NR. 7 anno XXIII DEL 24 FEBBRAIO 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Interventi

Consigliere delegato promosso in “prima” repubblica

di Mario Giulianati
5 dicembre 2015

facebookStampa la pagina invia la pagina

Interventi

Consigliere delegato promosso in "prima" repubblica

 

Campo Marzo tiene sempre banco. Ancora una volta appaiono sulla stampa titoli a quattro/cinque colonne, fotografie, dichiarazioni di personaggi più o meno importanti, attacchi e contro attacchi. Però questa volta la criminalità, micro o grande che sia, da troppo tempo padrona del campo, c’entra solo di riflesso. A farla da padrona comunque è la sicurezza.

DAL_PRA_CAPUTO (Art. corrente, Pag. 2, Foto generica)Tanto che l’Assessore alla Cura urbana, dot.sa Cristina Balbi e il Consigliere delegato a Campo Marzo, signor Stefano Dal Prà Caputo presentano una ipotesi (siamo solo all’ipotesi e già i giornali sono pieni di dichiarazioni) per un piano di sicurezza ed altro ancora, di una parte di Campo Marzo. Naturalmente recintandolo. Ma non tutto. Appunto una parte, e nemmeno la più ampia. Detto e non fatto, parte la polemica. In primo luogo i due, forse, proponenti, rilasciano gioiose e festanti dichiarazioni in merito. Rispondono immediatamente i rappresentanti della Opposizione, ad iniziare dal Segretario cittadino della Lega nord, Matteo Celebron seguito immediatamente dall’avv. Francesco Rucco che senza mezzi termini dicono che l’idea, ed è perfettamente vero, è della loro parte politica. Infatti circa 6 anni or sono l’allora opposizione, che press poco è la stessa, almeno come impianto politico, aveva avanzato la proposta di recintare tutto Campo Marzo, non un solo pezzetto. A stare ai fatti va ricordato che l’arc.tto Cibic aveva preparato un piano relativo alla sicurezza di campo Marzo depositato in Comune nel 2009. Esattamente sei anni or sono. Piano dal quale parte la “ipotesi” Balbi/Dal Prà Caputo. Ma, potrebbero dire i proponenti attuali, il piano Cibic è nostro. Non è del tutto vero considerando il fatto che l’arc.tto Cibic, se la memoria non mi inganna, era il capolista della lista Sartori, antagonista di Achille Variati, nella competizione vinta proprio da Variati. Quindi siamo al punto di partenza. L’idea era del Centro destra e l’ipotesi è del Centro Sinistra.

CAMPO_MARZO (Art. corrente, Pag. 2, Foto generica)Tutto qui. A Cesare quel che è di Cesare. Ma la sorpresa, per me si intende, giunge proprio a questo punto. Dichiara il Consigliere delegato a Campo marzo, il giovane Stefano dal Prà Caputo (Corriere del Veneto), dimostrando di essere un navigato politico, direi, rispettosamente, da prima repubblica “L’idea del centro destra era incentrata sulla sicurezza e la recinzione sarebbe stata fine a se stessa, mentre la nostra è una proposta diversa, che fa della recinzione uno strumento per nuovi servizi da portare in quell’area”. Con ciò ammettendo che la “sicurezza” delle persone viene dopo la sicurezza di alcuni impianti più o meno mobili. Il nostro giovane consigliere delegato dimentica la guerra ideologica feroce fatta dalla sua parte politica, contro la proposta di “sicurezza” avanzata dal Centro destra e gira la frittata in modo da negare l’evidenza e di prospettare una soluzione, come innovativa, quando ancora manca un vero progetto, un assenso della sovrintendenza, il denaro necessario all’opera e un si del Consiglio Comunale. Insomma è solo una ipotesi eppure gli consente di riempire le pagine dei giornali. Ripescando una idea altrui. Promosso, in prima repubblica.



continua »

Guarda l'ultimo TG
Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar