NR. 08 anno XXII DEL 4 MARZO 2017
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 
Home | Rubriche | Mostre 

Sigilli- segni e identità

Museo del Gioiello Basilica Palladiana
Orario: da martedì a venerdì 15-19
sabato e domenica 11-19
Chiude il 7 maggio 2017

di Maria Lucia Ferraguti

facebookStampa la pagina invia la pagina

Sigilli- segni e identità

Nella mostra dal titolo “Sigilli- segni e identità” al Museo del Gioiello in Basilica Palladiana, diretto da Alba Cappellieri, l’esposizione si sviluppa in una prima sezione storica-archeologica, dove si incontrano 20 sigilli indossabili e sigilli-oggetto provenienti dalla collezione del Museo civico del Sigillo di La Spezia. Compaiono sigilli risalenti al IV millennio avanti Cristo, fino a comprendere oggetti degli anni Quaranta del secolo scorso. La seconda sezione creativa-artistica raccoglie 50 opere fra le quali installazioni realizzate dalla curatrice della mostra Anna Fornari.

Sigilli- segni e identità (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Il sigillo è un oggetto che attraversa i tempi; fin dall’antichità l’uomo ha lasciato la propria impronta sull’argilla. È considerato simile ad un altro ego del proprietario; stabilisce un legame tra il possessore e la sua identità e, in alcuni casi, è considerato uno strumento magico.

Il Civico Museo del Sigillo - conservatore Anna Nancy Rozzi - è nato nel 2000, in seguito alla donazione da parte di coniugi Lilian e Eudo Capellini della più completa collezione mai prima riunita sfragistica al Comune di La Spezia. La raccolta, frutto di trent’anni di ricerche, si è valsa dei contatti con i maggiori studiosi del settore, i rapporti con l’Archivio Segreto del Vaticano, con l’Archivio della Città Proibita di Beijing e con le più importanti case d’asta, che hanno consentito di selezionare il materiale, realizzando, a giudizio di esperti in sigillorafia europei, americani ed asiatici. Un’esposizione unica nel suo genere. Nel 2015 la raccolta si è arricchita grazie alla generosità delle famiglie Fiocchi e Banfi, che hanno donato alcune decine di esemplari di alta qualità artistica.

Sigilli- segni e identità (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Come fa notare Fornari, il sigillo, specialmente in ambito ecclesiastico, nel periodo del Medioevo tra il IX e il XV secolo, si è arricchito di significati esoterici ed allegorici. Nelle incisioni delle matrici risaltano figure che sono poste all’origine della moderna araldica e nel tipo definito a navetta, poiché è simile alla forma delle spole da tessitura e richiama inoltre la mandorla mistica delle teofanie.

Il bulla (da cui deriva l’italiano “bolla”), disco di metallo di piombo o di metallo prezioso, pendente da documenti, era adottato per lo più dalle autorità civili ed ecclesiastiche e deve la sua notorietà per l’essere conosciuto come sigillo pontificio. I sigilli realizzati alla metà del ‘800 subiscono un’influenza stilistica settecentesca; lo rivelano i richiami rococò delle forme a balaustra ed i sigilli dell’amicizia eburnei intagliati in forma di mani che si stringono, prodotti nella città di Dieppe. Nello stile Liberty, alla fine del XIX secolo, i sigilli apparivano arricchiti da elaborati motivi fitomorfi e di forme femminili.

Si trovano testimonianze delle impronte digitali su tavolette babilonesi risalenti al 500 a. C. interpretate come firma personale. Risale al 1880 l’indicazione del medico scozzese Henry Faulds di utilizzare le impronte digitali nell’identificazione dei criminali. L’attrezzo sigillo è stato dimenticato dalla fine dell’Ottocento e la pratica del sigillare decadendo si è trasformata ed è ora utilizzata inconsapevolmente nei codici a barre corporei come il nuovo sistema biometrico di riconoscimento personale attraverso la scansione dell’iride, l’identificazione delle impronte digitali o vocali, l’autentificazione della firma che diventano strumenti di transizioni commerciali e d’identificazione della persona.

Mostra e testi a cura di Anna Fornari.

Sigilli- segni e identità (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)

Guarda l'ultimo TG
Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar