NR. 43 anno XXII DEL 2 DICEMBRE 2017
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 
Home | Rubriche | Mostre 

Manuela Bedeschi

L’Idea di Amatori Maria Luisa
Piazza dei Signori, 56
Orario: 9.30-12.30 e 15.30-19.30
Chiude il 27 gennaio 2018

di Maria Lucia Ferraguti

facebookStampa la pagina invia la pagina

Manuela Bedeschi

Le finestre aperte sulla facciata di Amatori-L’Idea attivano in Manuela Bedeschi ricordi di famiglia legati alla vista del lato opposto della vicentina Piazza dei Signori. E la pregnanza del ricordo si estende al processo creativo e conduce a Tailormade, “Fatto su misura” il titolo della mostra, dalle opere neon che stimolano un’intensa dialettica con lo spazio architettonico di una delle più belle piazze d’Italia e con la memoria familiare. Bedeschi adotta la luce riconoscendole un valore spirituale. Già nelle prime opere neon, nei segni di luce dove scorre il flusso di gas colorati, interpretava l’immaterialità resa attraverso il potere dell’arte.

Manuela Bedeschi (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Bedeschi celebra la luce. Pari ad un pennello fluorescente, applicando le potenzialità del mezzo e senza disperdere la forza, rossi tubi neon seguono la scritta “Ancora Natale” all’interno delle forme geometriche delle finestre. La frase frammentata “ANC-ORA- NAT-ALE” ha il suo slancio iniziale, vitale nel procedere suddivisa in lettere maiuscole in una grafia veloce, che nel ritmo e colore genera continuità fra i segni grafici, coinvolge le superfici nell’installazione stimolando in chi guarda variabilissimi richiami simbolici. Una conferma viene da una sedia in forma di luce, modellata dai tubicini di gas rosso-arancio nella vetrina di L’Idea: è un oggetto familiare e di uso quotidiano, che alimenta, nella grande finestra accentuata dal risalto della cornice, la contemplazione estetica.

Manuela Bedeschi (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Nel percorso espositivo sulle pareti alcune tele monocrome di colore rosso arancio rispondono alle necessità espressive di Bedeschi. Le opere potenziano la percezione per l’effetto dell’illuminazione diffusa da luci neon celate, che richiamano la vista e l’attenzione dello spettatore; ed è un richiamo privilegiato la parola “casa”, scritta in carattere minuscolo, che conduce da immagine visiva al suo contenuto semantico. Ancora, la presenza della luce neon produce effetti immaginifici: avviene nella piccola scultura luminosa dal titolo “il colore dei sogni”. Qui il plexiglas, la luce neon, alcune presenze dei collage mutano la forma dell’opera, per metamorfosi in una costruzione delicata e intensamente lirica.

Bedeschi, artista nata a Vicenza, vive e lavora tra Verona e Bagnolo di Lonigo (Vicenza). Dal 2007 Presiede l’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art, con la quale, in collaborazione con lo storico dell’arte e critico Luca Massimo Barbero, la storica dell’arte e critica Francesca Pola e la collaborazione della Galleria Invernizzi di Milano, organizza Mostre con artisti internazionali corredate di cataloghi monografici. Tra le sue numerose esposizioni si ricordano fra le più recenti: l’Installazione alla Galleria d’Arte Moderna A. Forti, Palazzo della Ragione, Verona, alla Galleria Pio Monti, Roma, alla Galleria Paola Bicego, Padova, nello Studio Cleto Munari, Vicenza e alla Biblioteca Internazionale ‘La Vigna’, Vicenza, nella Cappella della Madonna, Chiesa di San Fermo Maggiore, Verona e al Complesso Monumentale di S. Silvestro, Vicenza.

Manuela Bedeschi (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)

Guarda l'ultimo TG
Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar