NR. 01 anno XXIII DEL 13 GENNAIO 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Bassanese sotto controllo

Ecco i varchi elettronici

di Gianni Celi

facebookStampa la pagina invia la pagina

Tutto il Bassanese sotto controllo

La statale della Valsugana è da decenni al centro dell’attenzione dei sindaci della Vallata del Brenta per tutta una serie di problematiche che il suo tracciato comporta. Ma, questa volta, non parleremo del percorso attorno al quale sono state spese tante parole e tante promesse. Basti ricordare quel budello del semaforo di Carpanè che attende da sempre una soluzione, oppure la strettoia del centro di Rosà che è particolarmente ricca di progetti che cambiano di volta in volta con il cambiare dei governi di comando. Adesso vogliamo parlare invece della sicurezza di questa strada sotto l’aspetto dei veicoli che la attraversano. Tenuto conto che, secondo i dati dello scorso anno, sono passati per la statale oltre sette milioni di veicoli, dei quali più di un milione di mezzi pesanti, vi è da dire che gli amministratori dei Comuni attraversati dalla statale, ma anche quelli della provinciale Campesana, molto spesso scelta come via di alleggerimento, hanno cercato, negli ultimi anni, di mettere a punto un servizio di sorveglianza in modo tale da poter controllare la presenza di eventuali criminali. Ecco il motivo per cui l’Unione montana Valbrenta ha speso quasi centomila euro per l’installazione di una rete di videosorveglianza nei Comuni di Cismon, Valstagna, San Nazario, Campolongo, Solagna, Pove e Bassano, nel tratto di confine. Questi meccanismi sono in grado di leggere le targhe dei veicoli in transito e, attraverso quei numeri, capire chi siano i proprietari, se siano in regola con l’assicurazione e con la revisione del mezzo, se si tratti di auto rubate e quant’altro.

Con il prossimo anno questa rete sarà implementata con l’arrivo di nuova strumentazione in grado di monitorare, con otto telecamere, altri sei varchi.

Tutto il Bassanese sotto controllo (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Ma, dal 2018, Bassano seguirà le orme dell’Unione Montana Valbrenta collocando ben trenta telecamere in dodici località diverse che permetteranno di monitorare, in tempo reale, il movimento dei mezzi motorizzati nel territorio. Come avverrà questo controllo? Le telecamere trasmetteranno i dati al comando della Polizia locale di Bassano. Gli agenti potranno capire, dalle targhe in transito, se gli automobilisti siano in regola o meno, ma molto altro di più. In caso di persone o veicoli sospetti scatterà l’immediata comunicazione alle Forze dell’ordine del territorio (carabinieri, polizia ed altri comandi di polizia locale) per attivare interventi immediati. È quello che è successo poco tempo fa a Valstagna quando un’auto rubata, con all’interno tre nomai autori di numerosi furti nel Trevigiano, è stata individuata immediatamente dalla telecamere che hanno fatto scattare l’allarme e l’immediato arrivo dei carabinieri i quali hanno assicurati i tre alla Giustizia.

Nel presentare il nuovo progetto, per Bassano, il sindaco, Riccardo Poletto, ha spiegato che questa operazione, che al Comune costerà 150 mila euro, di cui 50 mila coperti grazie al contributo regionale, sarà utile alle Forze dell’ordine, sia per registrare i dati sulla regolarità delle vetture, ma anche per assicurare un contrasto contante alla criminalità. L’assessore alla sicurezza, Angelo Vernillo, ha ribadito invece che, nell’individuazione dei varchi, sono state scelte le aree più strategiche e trafficate del territorio. Un lavoro importante, in questa fase di videosorveglianza, sarà effettuato dal comando della Polizia locale di Bassano, retto da Emanuele Ruaro, cha avrà il compito di controllare, attimo su attimo, il traffico in transito per le differenti località.

Ecco, nei dettagli, i sei varchi che entreranno in funzione nei prossimi mesi in Valbrenta e i dodici che saranno attivati nel Bassanese.

In Valbrenta si parte dalla stazione di Primolano con due telecamere che controlleranno la zona di Via Libertà e di Via Circonvallazione; altro varco, sempre a Primolano, in Via 4 Cantoni per tenere sotto controllo il tratto verso sud e verso nord. A Rivalta, all’altezza dell’autovelox, ci sarà un varco in direzione nord; a Solagna centro, una telecamere guarderà verso il centro del paese e una verso nord, mentre a Pove due i varchi che verranno installati e che guarderanno verso la statale 47 e verso Via Boschi.

Vediamo, invece dove saranno posizionati i dodici varchi nel territorio del Comune di Bassano. Cominciamo da Viale delle Fosse all’altezza dell’incrocio con Viale Venezia. Qui due telecamere guarderanno verso sud e verso Viale Venezia; un varco sarà installato alla rotonda della Fabbrica Metalba con quattro “occhi” verso i quattro punti cardinali. Alla rotonda dell’Emisfero tre le telecamere in direzione Bassano, Grifone e Rosà. Due telecamere al varco di Via Capitelvecchio, all’incrocio con Via dei Lotti, che controlleranno i veicoli diretti a Bassano e diretti a Padova, Alla rotonda di Via Pio X sarà controllato il traffico verso il centro di Bassano mentre a Ca’ Baroncello, all’incrocio con Via Gaidon si guarderà ai veicoli diretti a Bassano e alla Baxi. Un varco anche in Viale Asiago per chi viaggia verso Bassano, un altro alla rotatoria della Fontana Metalba con quattro telecamere per controllare chi va verso il Ponte nuovo, chi in Via Scalabrini, chi in Via Santissima Trinità e chi in Via Pecori Girali. Alla rotatoria Beyfin due “occhi” in direzione Emisfero e verso Via Carpellina. Quattro telecamere alla rotonda di Via Rosmini per seguire le direzioni verso Bassano, verso San Lazzaro, verso Via Rosmini e verso sud. Tre telecamere anche alla rotatoria di Via Colombo che guardano verso i palazzetti dello sport, verso sud e verso il Grifone. Ultimo varco sarà quello che verrà installato alla rotonda della Svaluto con due telecamere rivolte verso il centro di Bassano e verso Via Passarin.

 

nr. 46 anno XXII del 23 dicembre 2017

Tutto il Bassanese sotto controllo (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)

Guarda l'ultimo TG
Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar