NR. 26 anno XXIII DEL 7 LUGLIO 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

«Ecco la mia squadra vincente»

Il sindaco Francesco Rucco al lavoro con la Giunta: giovedì sera si è tenuto primo consiglio comunale in Sala Bernarda

di L.P.

facebookStampa la pagina invia la pagina

«Ecco la mia squadra vincente»

La Giunta di Vicenza è ormai entrata a tutti gli effetti nella sua fase operativa. Dopo l'annuncio della "squadra" avvenuto sabato 24 giugno nella Loggia del Capitaniato, durante il quale sono stati svelati i nomi dei nove assessori con le rispettive deleghe, martedì mattina a Palazzo Trissino si è tenuta la prima riunione di Giunta, mentre giovedì sera 28 giugno Sala Bernarda ha ospitato il primo consiglio comunale, per l'occasione affollatissimo, che ha proceduto con i primi ordini del giorno e anche con le prime polemiche. Nell'occasione è stato nominato Valerio Sorrentino presidente del consiglio comunale. Il portale www.ladomenicadivicenza.it ha fatto il punto della situazione, partendo dai profili di sindaco e assessore con relativi compiti che dovranno portare avanti nei prossimi mesi e anni.

 

I profili dei dieci componenti della nuova Giunta: ci sono quattro donne, Cicero l'unico con precedenti da assessore

Ecco di seguito i profili dei dieci componenti della nuova Giunta di Vicenza con l'età e relativi assessorati e le deleghe:

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Francesco Rucco, 44 anni, sindaco, sposato, 2 figli, professione avvocato. Deleghe: sicurezza urbana, attività culturali, rapporti con le istituzioni culturali, relazioni istituzionali, sviluppi del progetto del Parco della Pace, informazione e comunicazione istituzionale.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Matteo Tosetto, 40 anni, vicesindaco e assessore alla risorse economiche, sposato, 1 figlio. Deleghe: bilancio, entrate, rapporti con le aziende partecipate, democrazia partecipativa, tutela e benessere degli animali, decentramento amministrativo e rapporti con le associazioni di quartiere.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Matteo Celebron, 29 anni, assessore alle attività sportive, dal 2013 segretario della Lega della sezione di Vicenza. Deleghe: attività sportive, gestione impianti sportivi, innovazione tecnologica, semplificazione amministrativa e protezione civile.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Cristina Tolio, 54 anni, assessore alla formazione, sposata, 1 figlia. Deleghe: istruzione, edilizia scolastica e rapporti con l'università.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Claudio Cicero, 57 anni, assessore alle infrastrutture, sposato, 2 figli, già assessore sia con l'amministrazione di centrodestra di Hüllweck sia con quella dei centrosinistra di Variati. Deleghe: mobilità urbana, trasporti, lavori pubblici, infrastrutture, verde pubblico e arredo urbano.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Isabella Dotto, 47 anni, assessore alla trasparenza, da quest'anno responsabile regionale per la consulta sulla giustizia per Fratelli d'Italia. Deleghe: patrimonio, affari legali, contratti, trasparenza amministrativa, prevenzione della corruzione e protezione dati personali.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Valeria Porelli, 42 anni, assessore alla risorse umane, 2 figli, professione avvocato. Deleghe: risorse umane, organizzazione, pari opportunità e servizi demografici.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Silvia Maino, 48 anni, assessore alla famiglia e alla comunità, 1 figlio. Deleghe: interventi sociali, politiche abitative, famiglia, rapporti con le associazioni di volontariato, immigrazione e politiche per l'integrazione.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Lucio Zoppello, 61 anni, assessore al territorio, professione ingegnere civile edile. Deleghe: urbanistica, pianificazione e riqualificazione del territorio, edilizia privata e protezione dell'ambiente.

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Silvio Giovine, 34 anni, assessore alle attività produttive. Deleghe: commercio e attività produttive, turismo, valorizzazione del centro storico, coordinamento di eventi e manifestazioni, politiche del lavoro e agricoltura.

 

La suddivisione in Giunta a livello politico: tre rappresentanti della lista civica Rucco e tre della Lega

«Ecco la mia squadra vincente» (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)La composizione della Giunta non ha rappresentato un compito facile per il sindaco Francesco Rucco, unico rappresentante del centrodestra presentatosi unito alle elezioni dopo un percorso travagliato ma anche il primo in assoluto a scendere in campo: alla fine ha dovuto fare inevitabilmente più di qualche scelta sofferta, rinunciando ad altre "pedine" che erano state candidate come possibili assessori. Nessuno comunque, tra coloro che hanno ottenuto voti nelle varie liste in appoggio a Rucco, è rimasto fuori, vista l'assegnazione dei vari incarichi da consigliere comunale.

Come anticipato nell'immediatezza della sua vittoria - ufficiale solo all'alba di lunedì 11 giugno, poco prima delle ore 6 - tutti i principali partiti sono rappresentati in Giunta: oltre a Cicero (presentatosi con la sua lista Impegno a 360 gradi e di fatto il primo assessore annunciato dal primo cittadino), tre sono gli assessori sia delle civiche che hanno appoggiato lo stesso sindaco (Giovine, la Porelli e Zoppello) e della Lega (Celebron, la Maino e la Tolio). In Giunta rappresentanti anche Fratelli d'Italia (la Dotto) e Forza Italia, che ha portato alla nomina di Tosetto, che come detto è stato nominato anche vicesindaco. Questa è stata probabilmente una delle scelte più sofferte, a scapito di Marco Zocca.

 

Il sindaco Rucco e la promessa ai vicentini: «Questa è la Giunta del rinnovamento per una città che cambia»

«Questa è la Giunta del rinnovamento per una città che cambia». Sono state le prime parole, quasi uno slogan, utilizzate dal sindaco Francesco Rucco, in occasione della presentazione della Giunta, avvenuta come detto nello scorso fine settimana all'interno della Loggia del Capitaniato. Una location, quest'ultima, scelta appositamente, mentre le due giunte di chi l'ha preceduto, Achille Variati, erano state "svelate" in Sala degli Stucchi. «Ho scelto la Loggia - ha spiegato Rucco - perché si affaccia sulla piazza, è un messaggio di apertura alla città. Qui in alto, sopra le nostre teste, c'è la sala del consiglio comunale, l'organo sovrano».

«L'età media dell'esecutivo di Palazzo Trissino - ha poi aggiunto Rucco - è di 45 anni, io sono in media visto che ne ho 44. Sono tutte persone competenti e di esperienza, pur essendo alla loro prima presenza in Giunta, a parte Cicero. Non siamo perfetti, ci capiterà di sbagliare, ma siamo qui, con impegno, a disposizione della città. Mi sono tenuto alcune deleghe, tra cui quella della sicurezza: in campagna elettorale avevo promesso ai cittadini di garantire loro una maggior percezione di sicurezza, per questo ho deciso di tenere questa delega e di metterci la faccia. Lo stesso vale per il Parco della Pace, voglio seguire l'argomento in prima persona».

Ma ci sono anche delle novità assolute: il nuovissimo assessorato alla trasparenza è stato voluto da Rucco per garantire un’attività amministrativa trasparente e di assoluto rispetto delle regole. «Su questo aspetto la mia amministrazione si dovrà distinguere, in particolare su trasparenza e sulla lotta alla corruzione», la sua precisazione.

 

nr. 25 anno XXIII del 30 giugno 2018



Guarda l'ultimo TG
Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar