NR. 37 anno XXIII DEL 20 OTTOBRE 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Bassano: Rinnovo dei 22
Consigli di quartiere

Sempre in calo il numero dei candidati

di Gianni Celi

facebookStampa la pagina invia la pagina

Bassano: Rinnovo dei 22 <br>
Consigli di quartier

È tempo di elezioni a Bassano, ma non certo di quelle politiche o regionali che rispettano i programmi stabiliti per l’intera penisola. Stiamo parlando, invece, delle elezioni per il rinnovo dei consigli dei ventidue quartieri in cui è stato diviso il territorio comunale. Vediamo allora, intanto, quali sono questi quartieri: Angarano, Borgo Zucco, Ca’ Baroncello, Campese, Centro storico, Firenze, Marchesane, Margnan-Conca d’oro, Merlo, Prè, Rondò Brenta-Tre Ponti, Rubbio, San Bassiano, Santa Croce, Sant’Eusebio, San Fortunato, San Lazzaro, San Marco, San Michele, San Vito, Valrovina, XXV Aprile. L’appuntamento per il voto è stato fissato per domenica 28 Ottobre, dalle 9 alle 20,15 nelle sedi che ogni quartiere ha individuato per questo importante evento elettorale.

Votare è molto importante per sostenere un fondamentale strumento di partecipazione alla vita civica della nostra comunità”, fa sapere l’Amministrazione comunale, e aggiunge “I Consigli di Quartiere sono fondamentali per la vita amministrativa perché conoscono, più di chiunque altro, le esigenze dei cittadini che abitano nelle diverse zone di Bassano”.

Bassano: Rinnovo dei 22 <br>Consigli di quartier (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)La raccolta delle candidature è iniziata nel cuore dell’estate e si è conclusa il 20 settembre. Possiamo dire che la partecipazione non è stata delle più soddisfacenti e lo dimostrano i dati in controtendenza rispetto al passato. Infatti i nuovi candidati sono stati soltanto 281, sei in meno rispetto al numero registrato tre anni fa. Nel 2012 i candidati erano 301, erano 356 nel 2009 ed erano 377 nel 2006. Altro dato importante è l’assenza di candidati nel quartiere montano di Rubbio che non è muovo a questo silenzio, dal momento che la stessa cosa è successa anche nel 2006 e nel 2012. Molto scarsa è poi anche la presenza delle donne fra i candidati dei 22 quartieri: appena 66. A dire il vero non è che sia stata migliore la loro presenza numerica nelle precedenti elezioni. Questa volta la rappresentanza maggiore la troviamo nel Centro storico, con otto candidate, al San Bassiano con sette e al San Marco con sei. Quattro sono poi i candidati stranieri e precisamente ad Angarano, Margnan , Merlo e Rondò Brenta. Nel quartiere di San Michele, infine, ecco gli unici giovanissimi che non hanno ancora compiuto i diciott’anni.

I Consigli di quartiere sono un anello di congiunzione fondamentale tra i cittadini e l’Amministrazione comunale e sono stati riconosciuti, per la prima volta, come organismi di partecipazione della comunità locale alla vita amministrativa nell’aprile del 1999, dal Consiglio comunale.

Sono, a tutti gli effetti, la testimonianza diretta di quanto sia stretto il legame tra le persone e il territorio e di quanto intensa sia la passione che anima i bassanesi nella volontà di migliorare la propria città. I Consigli di quartiere sono composti da persone volontarie, che dedicano il loro tempo libero alla vita del quartiere, e non hanno alcuno scopo di lucro.

Il 28 giugno scorso il Consiglio comunale ha approvato il nuovo regolamento modificando, in parte, quello varato il 22 aprile 1999 ed aggiustato il nove luglio 2015, inserendo alcune integrazioni, rispetto al precedente, che tengono conto di come si è evoluta la nostra società negli ultimi anni.

Avvicinarsi alla vita amministrativa cittadina partendo dal proprio quartiere significa essere cittadini attivi e consapevoli del proprio ruolo e del proprio valore di componenti della vita civica bassanese.

E chiudiamo con una curiosità relativa alla storia dei quartieri bassanesi. Ilventiduesimo, in ordine di tempo, fu quello di Santa Croce, votato dal Consiglio comunale nella seduta dell’undici febbraio del 2003, in seguito ad una richiesta popolare sostenuta da 983 abitanti. Questo , arrivato per ultimo, è uno dei quattro più antichi del territorio comunale di Bassano. Il codice eceliniano del 1200 parlava infatti di quattro quartieri e precisamente di Caxerio, di Rovredo, del Margnan e di Sancta Cruce.



nr. 35 anno XXIII del 6 ottobre 2018

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar