NR. 37 anno XXIII DEL 20 OTTOBRE 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Al "Romeo Menti" torna l'azzurro

Lunedì 15 ottobre (ore 18.30) amichevole Italia-Tunisia della categoria under 21. Lo stadio berico è un portafortuna per le nostre nazionali

di L.P.

facebookStampa la pagina invia la pagina

Al "Romeo Menti" torna l'azzurro

Al "Romeo Menti" si rivide l'azzurro. Lunedì 15 ottobre, con inizio alle ore 18.30, lo storico stadio di Vicenza torna ad ospitare una partita dell'Italia under 21: si tratta di un'amichevole contro i pari età della Tunisia, che potrà essere visto anche in diretta su Rai 2. L'assegnazione del match a Vicenza rappresenta un importante riconoscimento da parte della Federazione Calcio nei confronti del nuovo corso societario targato L.R. Vicenza di patron Renzo Rosso e negli investimenti profusi dalla stessa società nella riqualificazione dell’impianto di via Schio, proseguiti anche negli ultimi giorni anche con la tinteggiatura sia all'interno che all'esterno. Il portale www.ladomenicadivicenza.it ha voluto approfondire il tema, facendo anche un riepilogo storico degli eventi principali delle nazionali italiane che hanno calcato il tappeto verde dello stadio Menti.

 

Sette partite disputate tra nazionali A (maschile e femminile) e under 21: bilancio di cinque vittorie e due pareggi

TUTTE LE VOLTE DELL'ITALIA ALLO STADIO "ROMEO MENTI"

Lo stadio "Romeo Menti" si appresta ad ospitare un'altra partita dell'Italia under 21, la terza negli ultimi quattro anni. Ecco di seguito nella storia tutte le partite delle nazionali azzurre maschili, femminili e under 21. In questo elenco, che comprende otto partite ufficiali, sono escluse le gare delle rappresentative under 20 e inferiori.
  NAZIONALE A   
  11 novembre 1989    Italia-Algeria 1-0     Amichevole 
  NAZIONALE A DONNE 
  5 aprile 2014    Italia-Spagna 0-0   Qualificazioni mondiali femminili 2015 
   NAZIONALE GIOVANILE/UNDER 21  
  12 ottobre 1977    Italia-Portogallo 4-1    Qualificazioni Europei 1978 Giovanili (cat. under 23)
  7 settembre 1995    Italia-Slovenia 1-0    Qualificazioni Europei 1996 Under 21 
  7 ottobre 2005    Italia-Slovenia 1-0    Qualificazioni Europei 2006 Under 21 
  13 ottobre 2015    Italia-Irlanda 1-0    Qualificazioni Europei 2017 Under 21 
  2 settembre 2016    Italia-Serbia 1-1    Qualificazioni Europei 2017 Under 21 
  15 ottobre 2018    Italia-Tunisia (ore 18.30)    Amichevole tra rappresentative Under 21 

Lo stadio Romeo Menti è considerato un portafortuna per quanto riguarda le rappresentative azzurre, A maschile e femminile, oltre a quello giovanile/under 21. Come dimostra la tabella qui a fianco delle sette partite ufficiali disputate - una della nazionale A, una della nazionale A femminile e cinque dell'under 21 (in realtà la prima era valida per il torneo europeo giovanile, riservato agli under 23) - il bilancio complessivo è di cinque vittorie e due pareggi, con questi ultimi due risultati comunque decisivi per le rispettive qualificazioni delle nazionali, l'under 21 del c.t. Gigi Di Biagio e la nazionale femminile di Antonio Cabrini, che richiamò sugli spalti quasi 6 mila spettatori, un successone.

La prima storica volta risale ad oltre 40 anni fa, precisamente nella serata del 12 ottobre 1977, quando lo stadio Menti (che a quel tempo vantava una capienza superiore ai 30 mila spettatori) ospitò la sfida Italia-Portogallo, vinta 4-1 dagli azzurri e con la presenza di circa 15 mila spettatori, nonostante la diretta televisiva sulla Rai, rigorosamente in bianco e nero: in quel match giocò da titolare anche l'emergente Paolo Rossi, che giocava con il Lanerossi Vicenza, che in quelle settimane era agli inizi di quello straordinario, che poi si concluse con il secondo posto alle spalle della Juventus: dopo i gol di Garritano e Giordano (al 13' e al 37' del primo tempo), nella ripresa andarono a segno Gomes (all'8') e Pecci (30'). E al 33' della ripresa, quando l'arbitro concesse un calcio di rigore per l'Italia, tutto lo stadio, iniziò a gridare "Rossi, Rossi ..." e a quel punto il centravanti del Lanerossi (che non era il giocatore designato come rigorista) andò sul dischetto e realizzo il 4-1, segnando il suo primo gol in azzurro.

Un'altra storica volta risale all’11 novembre 1989, in occasione dell'amichevole Italia-Algeria, la prima e sinora unica volta della nazionale A sul campo dello stadio Menti. «Vicenza saluta gli Azzurri», dicevano le locandine sparse e appese sui muri della città. A decidere la sfida, vinta 1-0 dall'Italia, ci pensò l'attaccante Aldo Serena per una sfida servita come test in vista dei mondiali di Italia ’90. Ci pensarono 24.990 spettatori a ringraziare il c.t. Azeglio Vicini (cresciuto nel Lanerossi Vicenza negli Anni Cinquanta) e il resto della nazionale azzurra, tra cui Roberto Baggio, acclamato da tutto lo stadio appena toccava palla.

L’avventura dell'under 21 a Vicenza iniziò invece il 7 settembre 1995, in occasione di Italia-Slovenia, vinta 1-0 dagli azzurrini, grazie ad un gol di Fabio Galante. Fu quella la prima di tre vittorie di fila e poi del pareggio contro la Serbia, disputato il 2 settembre 2016 (gol di Cerri per gli azzurri) comunque utile per il passaggio del turno, ossia per la fase finale del Campionato Europeo 2017 di categoria in Polonia, dove poi raggiunsero la semifinale, persa contro la Spagna.

 

Lunedì non ci sono punti in palio: l'Italia under 21 già qualificata alle fasi finali dell'Europeo come Paese ospitante

Al Nella sfida di lunedì sera contro la Tunisia non ci saranno punti pesanti in palio, così come avvenuto nell'amichevole disputata contro il Belgio ieri sera (giovedì 11 ottobre) allo stadio di Udine, che a giugno 2019 sarà una delle città italiane che ospiteranno le finali degli europei di categoria. Questi ultimi due test fanno parte del programma di preparazione in vista della stagione calcistica che porterà l'Under 21 alla fase finale degli Europei del prossimo anno: sarà proprio il nostro Paese ad ospitare l'evento assieme a San Marino dal 16 al 30 giugno, con le partite tra le 12 nazionali finaliste che si disputeranno tra Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia negli stadi di Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste, Udine e in quello di Serravalle, nel piccolo stato sanmarinese. La prossima estate, oltre al titolo europeo di categoria, ci sarà in palio anche la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 riservata alle prime classificate (probabilmente le prime quattro), in rappresentanza dell'Europa.

Nessuna vittoria obbligata dunque contro la Tunisia, anche se queste amichevoli per la formazione allenata dal c.t. Luigi Di Biagio sostituiscono in tutto e per tutto la fase eliminatoria dei gironi: in questa stagione la nazionale ha rimediato, lo scorso 6 settembre in Slovacchia, una pesante sconfitta per 0-3, mentre cinque giorni dopo, a Cagliari, è arrivata la vittoria per 3-1 contro l'Albania, ma con i due gol decisivi per il successo (Murgia al 93' e Parigini al 94') giunti in pieno recupero.

Ecco l'elenco dei convocati per l'amichevole di lunedì sera a Vicenza, dove la rappresentativa azzurra arriverà nella mattinata di domenica, per svolgere poi l'allenamento di rifinitura dalle 17.15 allo stadio Menti (porte aperte al pubblico solo nel primo quarto d'ora):

PORTIERI: Audero (Sampdoria), Montipò (Benevento), Scuffet (Udinese).

DIFENSORI: Adjapong (Sassuolo), Bastoni (Parma), Calabresi (Bologna), Calabria (Milan), Mancini (Atalanta), Marchizza (Crotone), Pellegrini (Roma), Romagna (Cagliari).

CENTROCAMPISTI: Castrovilli (Cremonese), Locatelli (Sassuolo), Mandragora (Udinese), Murgia (Lazio), Pessina (Atalanta), Valzania (Atalanta), Zaniolo (Roma).

ATTACCANTI: Bonazzoli (Padova), Edera (Torino), Favilli (Genoa), Kean (Juventus), Orsolini (Bologna), Parigini (Torino), Vido (Perugia).



nr. 36 anno XXIII del 13 ottobre 2018

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar