NR. 39 anno XXIII DEL 3 NOVEMBRE 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 
Home | Rubriche | Mostre 

Annamaria Trevisan

L’Idea -Maria Luisa Amatori
Piazza dei Signori, 56 - Piazza dei Signori, 20
Orario: 9.30/12.30 –15.30/19.30
Chiude il 19 gennaio 2019
Inaugurazione 24 novembre alle ore 18
A cura di Prof. Arch S.Papadopoulos

di Maria Lucia Ferraguti

facebookStampa la pagina invia la pagina

Annamaria Trevisan

Annamaria Trevisan (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Nello stile grandioso, le tele dalle ampie misure riportano in pittura l’apparizione di figure mitologiche e l’idea di classicità di Annamaria Trevisan. Dipinge guardando le figure mentre appaiono lentamente senza seguire un’immagine iniziale, un abbozzo di progetto per farle entrare modellandole con eleganza fino a condurle ad un livello di verità, respiranti in un vuoto dal valore compositivo. E la pittura recupera l’abilità della mano dei suoi affreschi, quella scioltezza del tratto e l’ariosità misteriosa del bianco raffinato nei dipinti monocromi e nelle velature. Le figure nelle scene isolate o in plastici gruppi raccontano tramite la bellezza dei volti e dei corpi, con un’intensità che coinvolge, il loro destino. Complice è l’anatomia, l’intensità dei volti e dello sguardo, il fascino di poter ricondurre ad epoche trascorse dove la figura umana raggiungeva nei dipinti la perfezione.

Annamaria Trevisan (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)“Non rinuncio quindi alla figura e il mio riferimento iconografico è rivolto ai maestri del rinascimento e del manierismo. Nell'analisi di questi periodi, indago l'espressività dei corpi, delle posture, la loro carica eloquenza comunicativa e sentimentale. Lavoro su questa espressività operando una sintesi con pennellate essenziali, eredi della lumeggiatura veneta, che si avvalgono di una gestualità immediata e che diventano pittura solo di luce o solo di ombre” scrive Trevisan. Le Veneri, Dafne e Apollo, Adamo e Eva assumono il rilievo di una “splendida evidenza”del passato nel condurre alla sensibilità del contemporaneo: il volto di Susanna risalta, simile ad una sequenza cinematografica e a scatti fotografici, che disposti sulla tela, la rendono un’icona dell’attualità; elementi geometrici monocromi scandiscono, annunciandolo, il mutare percettivo dell’ombra e della luminosità. Si segnalano per la ricchezza e il valore del curriculum espositivo, solo le ultime mostre dell’artista: Villa Pojana – Pojana Maggiore –Vicenza, Basilica di San Carlo al Corso, Milano, Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, Roma, Complesso Monumentale San Silvestro – Vicenza, Galleria Ca’ D'Oro –Roma.

Annamaria Trevisan (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)



Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar