NR. 46 anno XXIII DEL 22 DICEMBRE 2018
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Una sala operatoria multimediale
donata all’ospedale San Bassiano

di Gianni Celi

facebookStampa la pagina invia la pagina

Una sala operatoria multimediale<br>
donata all’o

Elios è una parola di origine greca che significa dono del sole. Ed è quella voglia di donare il sole a chi soffre, che ha unito quasi trenta imprenditori della Pedemontana per fare un dono eccezionale all’ospedale Sn Bassiano di Bassano del Grappa. Raccogliendo la significativa somma di 411 mila euro industriali ed artigiani hanno dato la possibilità al nosocomio del comprensorio di potersi dotare di una sala operatoria multimediale che permetterà, durante gli interventi chirurgici, di intervenire sul robot Da Vinci, di cui è dotato da tempo l’ospedale cittadino, il monitor per la laparoscopia e non solo perché con questa nuovissima strumentazione c’è anche la possibilità di seguire a distanza gli interventi. “Basti solo pensare di seguire un intervento in streaming – ha spiegato il primario di urologia, dott. Antonio Celia – o addirittura di seguire i collaboratori senza la necessità di essere presenti al momento dell’intervento chirurgico”.

All’inaugurazione della nuova sala operatoria ha presenziato anche il presidente della Regione , Luca Zaia, il quale ha elogiato la disponibilità degli imprenditori nel mettere a disposizione parte delle loro risorse a favore della sanità locale. A tal riguardo Zaia ha lanciato una promessa affermando che “la prossima volta se voi donate uno la regione donerà uno, se voi donate due, la Regione donerà due”.

Una sala operatoria multimediale<br>donata all’o (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)La sala è stata dedicata ad Ercole Costa ex sindaco di San Nazario, nonché presidente dell’ospedale negli anni in cui dal centro città il complesso di reparti è stato trasferito, con la costruzione ex novo, in Via dei Lotti. A benedire la nuova sala ci ha pensato il protovicario apostolico mons. Liberio Andreatta, già amministratore delegato dell’Opera romana pellegrinaggi.

Il commissario dell’Ulss 7, Bortolo Simoni, ha annunciato anche il desiderio, non appena saranno individuate le risorse, di poter disporre di una sala ibrida per interventi sia di chirurgia vascolare che di radiologia interventistica e di chirurgia generale. Per i soci di Elios, come si usa dire, a buon intenditor, poche parole.

Elios è un’associazione benefica nata di recente con l’intento di migliorare la dotazione di strumenti utili per i vari reparti dell’ospedale San Bassiano. Il presidente del consiglio direttivo è l’imprenditore di San Nazario, Renato Campana, della Geo&tex2000. Per individuare questo nuovo dono all’Ulss7 il presidente, in accordo con il consiglio direttivo, ha preso contatti con la direzione dell’ospedale per capire quali fossero le esigenze più attuali e quali anche i costi per le nuove dotazioni. Individuata, come emergenza primaria, la realizzazione di questa sala operatoria multimediale, si è passati alla raccolta di fondi ed il risultato è stato quanto mai encomiabile. Al momento della nascita di questa associazione è stato sottoscritto l’impegno di mettere a disposizione dell’ospedale cittadino una somma utile per l’acquisto di materiale necessario ad implementare la dotazione specialistica dei diversi reparti. C’è ancora qualche anno quindi per continuare a migliorare il prezioso patrimonio di strumenti sanitari dell’ospedale cittadino, grazie all’impegno dei soci di Elios.

 

nr. 45 anno XXIII del 15 dicembre 2018

- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar