NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

20 aprile 1945: “Bombardate Recoaro”

Presentato il volume “Bombs Away. Il bombardamento alleato sul quartier generale tedesco di Recoaro e la resa della Wehrmacht in Italia”

facebookStampa la pagina invia la pagina

20 aprile 1945: “Bombardate Recoaro”

(G.D.) - Quest'anno si celebra il 65° anniversario della fine della seconda Guerra Mondiale ed è opinione ancora diffusa che essa si sia conclusa il 25 aprile 1945. Invece quel giorno e in quelli seguenti si continuò a combattere in Italia del nord una sanguinosissima battaglia, soprattutto nella pianura veneta e vicentina. Eppure il Comando supremo delle armate tedesche aveva deciso di arrendersi già il 22 aprile.

Perché, dunque, le armi tacquero sul fronte italiano solo il 2 maggio? Quale ruolo ebbe l'operazione Sunrise/Crossword che vide protagonisti da un lato il generale delle SS in Italia Karl Wolff e dall'altro Allen Dulles, agente del servizio segreto americano a Berna? Quali furono le decisioni di Hitler, Roosevelt, Churchill, Truman e Stalin riguardanti il teatro di guerra italiano? E, in particolare, come si svolse e quale significato ebbe il bombardamento americano delle Regie Fonti di Recoaro?

Le risposte a queste domande si trovano nel volume Bombs Away. Il bombardamento alleato sul Quartier generale tedesco di Recoaro (20 aprile 1945) e la resa della Wehrmacht in Italia, Menin, Schio 2010, pp. 224, euro 18. Gli autori, Maurizio Dal Lago, Franco Rasia, Giorgio Trivelli, Luca Valente, Giuseppe Versolato, hanno unito le loro rispettive competenze e hanno dipanato con grande chiarezza e precisione le complesse vicende delle ultime settimane di guerra, utilizzando documenti, fotografie (più di duecento) e testimonianze di fonti americane, tedesche e italiane, molte delle quali inedite.

Pochi ormai ricordano che il Veneto e il vicentino furono travolti da un'enorme quantità di soldati a partire proprio dal 25 aprile 1945: seicentomila soldati tedeschi che si ritiravano verso nord in drammatico disordine e un milione e mezzo di soldati alleati che li incalzavano decimandoli con attacchi aerei e con il fuoco dei blindati. Bombs Away descrive in presa diretta l'ultima grande battaglia della seconda guerra mondiale combattuta sul suolo italiano intrecciandola con le contemporanee manovre dell'operazione segreta Sunrise che aveva come snodo principale le Regie Fonti di Recoaro, sede del comando Sud-Ovest e del gruppo di armate C comandato dal generale Heinrich von Vietinghoff-Scheel.

Infatti fu proprio nella località termale vicentina che alla sera del 22 aprile 1945 Vietinghoff, Wolff, Rahn e Hofer le più alte autorità militari e civili tedesche operanti in Italia, decisero di arrendersi (un fatto decisivo che nessun libro di storia ricorda mai). Due giorni prima gli Alleati avevano attaccato le Regie Fonti con un pesantissimo bombardamento aereo il cui svolgimento è analizzato minuto per minuto sulla base dei rapporti dei piloti e di una impressionante sequenza di fotografie scattate da bordo dei 18 bombardieri medi B-25J protagonisti della missione. Gli autori, poi, sono riusciti a mettersi in contatto con alcuni reduci degli equipaggi americani che prepararono e parteciparono alla missione: essi hanno confermato le modalità dell'attacco arricchendolo di nuovi particolari.

Il libro è completato da un accurato censimento di tutti i bunker e di tutti rifugi antiaerei costruiti a Recoaro dalla Organizzazione Todt a difesa del Quartier generale tedesco. In nessun'altra parte nel Veneto è riscontrabile una tale concentrazione di opere militari tedesche che, con adeguati interventi di restauro, possono diventare un percorso museale di primaria importanza, come dimostra l'interessante proposta contenuta nell'appendice al volume.

 

nr. 15 anno XV del 24 aprile 2010                                        

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar