NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Il calcio non basta a Vicenza, arriveranno altre discipline!

di Luca Faietti
faiettil@tvavicenza.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Il calcio non basta a Vicenza, arriveranno altre d

L'Olimpiade non è una occasione da perdere, ma si deve lottare sino all'ultimo voto utile per poter far prevalere Venezia nella pre-candidatura ufficiale rispetto a Roma. A crederci fortemente è anche e soprattutto l'assessore allo sport del Comune di Vicenza Umberto Nicolai, che ha già ottenuto una prima vittoria con la probabile assegnazione a Vicenza del calcio Olimpico, con relativa costruzione del nuovo stadio. «Ci siamo mossi a vari livelli -confida Nicolai- ed ora bisogna fare squadra anche per portare altre discipline sul nostro territorio. La Commissione del Coni sembra essere entusiasta della nostra proposta veneta. Siamo in prima fila e Vicenza ci crede davvero anche oltre e al di là della questione stadio. Fantin sta seguendo il progetto e soprattutto monitora quelli che potrebbero essere i voti a nostro favore. Un aspetto, quello della lobbing, che non è stato mai pubblicizzato, ma che serve per vincere partite come queste. E l'antagonista, Roma, è molto ben strutturato sotto tutti i punti di vista». Non si deve dare per questo nulla per scontato. Anzi. «Stiamo facendo gruppo con il collega Paolo Pellizzari della Provincia e con il supporto del comitato vicentino pro Olimpiadi 2020. Sono ben cento persone che dovranno votare. Serve creare un grande consenso attorno a questo evento ed è bene che i media ne parlino in modo diffuso. A Vicenza potremmo anche portare ad esempio l'atletica pesante, o le arti marziali».

A prendere posizione sulla possibilità di vedere sbarcare a Vicenza anche altre discipline oltre al già succitato calcio sono anche molti politici locali, per i quali le Olimpiadi in suolo veneto rappresentano una possibilità davvero unica di rilancio economico e di divulgazione delle bellezze artistiche e naturalistiche della nostra città e provincia. E tutti non si accontentano di veder attribuire a Vicenza il solo calcio. La speranza è che sulla scia della tradizione locale anche altri sport trovino uno sbocco naturale in terra vicentina.

Abbiamo così avvicinato per sentire cosa ne pensano al riguardo una parlamentare, l'on. Daniela Sbrollini del PD, ed alcuni consiglieri comunali, tutti mossi da uno spirito piuttosto battagliero.

 

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar