NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Ma come mai così in ritardo?

Solo lunedì scorso è stato pubblicato dal Comune il bando per la gestione dei Centri estivi ricreativi che partiranno il 21 giugno!

di Luca Ancetti
ancettil@tvavicenza.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Ma come mai così in ritardo

Solo una settimana fa l'assessore Alessandra Moretti ha presentato la nuova edizione dei Centri estivi ricreativi, organizzati dall'assessorato all'Istruzione del comune di Vicenza e riservati agli alunni delle scuole dell'infanzia e primaria. Saranno circa 700 i bambini coinvolti in diverse scuole della città, le tariffe sono rimaste quelle dello scorso anno con l'introduzione di agevolazioni per le famiglie che iscrivono ai Cre il secondo e terzo figlio.

Il conto alla rovescia verso i Centri estivi è iniziato: i bambini delle scuole materne cominceranno il primo luglio, i più grandicelli delle elementari già il 21 giugno ed è proprio questa data ravvicinata che ha attirato la nostra curiosità dal momento che il bando per la gestione del servizio fino al 2012 è stato pubblicato soltanto lunedì 10 maggio e la scadenza per la presentazione delle offerte è stata fissata il primo giugno: le buste saranno aperte il 3 giugno ad appena 18 giorni dall'avvio dei centri ricreativi. Insomma, tutto in gran fretta, anche l'organizzazione del servizio stesso perché è pensabile che, solo dopo aver conosciuto l'esito della gara, l'aggiudicazione avverrà con un punteggio che terrà conto sia del progetto tecnico qualitativo che della richiesta economica che parte da una base massima di 208 mila euro.

La cooperativa o l'associazione che otterrà la gestione provvederà ad acquistare il materiale per i giochi, per la didattica e per le altre attività, si accorderà sul servizio refezione e sull'assicurazione dei ragazzi e definirà gli accordi-contratti con gli animatori ed gli educatori. Dovrà far tutto ciò in soli 15 giorni. Non ci sfiora nemmeno il pensiero che questo affanno nei tempi possa incidere sulla trasparenza della gara, ma non c'è dubbio che è dall'anno scorso che il Comune sa che in estate si sarebbero riorganizzati i centri estivi, c'erano quindi 12 mesi per confezionare il capitolato e pubblicare il bando, perché allora si è arrivati a maggio a un mese e poco più dal primo appello? Visti i tempi tanto stretti pensiamo di contribuire alla diffusione del bando per la gestione dei Cre pubblicandolo di seguito, e chi vinca il migliore e il più veloce.

 

nr. 18 anno XV del 15 maggio 2010

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar