NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

15 mila applausi per il teatro Astra

I progetti promossi dall'Amministrazione comunale e costruiti da La Piccionaia-I Carrara hanno centrato l’obiettivo anche nelle varie formule di abbonamento

facebookStampa la pagina invia la pagina

15 mila applausi per il teatro Astra

Fiore all'occhiello della programmazione di teatro contemporaneo a Vicenza, Gusti Astrali 2009/10, quest'anno ha registrato conferme e nuove adesioni, con 300 abbonamenti (tra completi e parziali) e ben 147 nuovi abbonati. Il tasso di occupazione a recita è stato del 97% (il 10% in più della passata stagione) per un totale di oltre 3500 spettatori e una media presenze a spettacolo di 382 (la capienza dell'Astra è di 404 posti). E ancora, 7 "tutto esaurito" su 9 recite. Una stagione collaudata e al tempo stesso "sperimentale" (nelle sue due nature "Adamo" ed "Eva) che ha confermato qualunque aspettativa iniziale e superato le previsioni.

Da Marco Paolini a Giuseppe Battiston, da Filippo Timi ai Santa Sangre, da Fausto Russo Alesi ai giovani Anagoor, da Mirko Feliziani a Titino Carrara e Massimo Carlotto, con, in apertura, Pippo del Bono in evento speciale al Teatro Olimpico, il cartellone del Teatro Astra ha dimostrato di saper pensare alle nuove generazioni, di artisti e di pubblico e di per soddisfare platee differenti attraverso percorsi diversificati: nove gli appuntamenti dal 6 novembre 2009 al 10 aprile 2010 protagonisti sulle tavole dell'Astra. La richiesta sempre più vasta e consapevole, cresciuta grazie alle proposte che si sono susseguite negli anni, ha evidentemente risposto bene alle proposte della stagione e dato buoni frutti.

Ci dice l'Assessore alla cultura, Francesca Lazzari: «La rassegna Gusti Astrali ha dimostrato anche quest'anno di rivestire un ruolo ben preciso all'interno della programmazione culturale cittadina, intercettando nuovi segmenti di pubblico e completando così la pur ricca offerta di spettacolo che fa riferimento ai cinque teatri della città».

GUSTI ASTRALI è una stagione teatrale promossa dall'Amministrazione Comunale di Vicenza, Assessorato alla Cultura e progettata da La Piccionaia-I Carrara Teatro Stabile di Innovazione, in collaborazione con il circuito regionale Arteven, Regione Veneto e Ministero per i Beni e le attività culturali.

Anche per le proposte di FAMIGLIE A TEATRO 09/10 e TEATRO SCUOLA 09/10 dedicato a materne, elementari e medie i numeri parlano positivo. Gli otto spettacoli nel cartellone di FAMIGLIE A TEATRO hanno registrato 3600 presenze totali circa, con un tasso di occupazione del 98% a recita. Ottimo risultato anche per gli abbonamenti, cresciuti del 33%. Cresciuto anche il TEATRO SCUOLA, appuntamento educativo basilare, giunto alle 7879 presenze di quest'anno con recite per i 4 livelli scolastici (scuole dell'infanzia, elementari e medie cui si son aggiunti i progetti per le scuole superiori) con un tasso di occupazione medio a recita dell'86%. Tra gli spettacoli per le superiori, L'aggancio di ATIR (presente anche nel serale di Gusti Astrali) e Sogno di una notte di mezza estate, la nuova produzione de La Piccionaia - I Carrara .

Per otto domeniche tra novembre 2009 e marzo 2010 il Teatro Astra è stato spazio di condivisione e scambio di idee intergenerazionale. Uno spazio per i bambini, i giovani e gli adolescenti. Otto "domeniche diverse" da trascorrere a teatro, dove poter continuare un dialogo costruttivo e stimolante coi propri figli e nipoti. Tra gli spettacoli, tutti col tutto esaurito, "Il signor Bum Bum" (di Ketti Grunchi), il pluripremiato "Storia di una Gabbianella e del Gatto che le insegnò a volare" (di Carlo Presotto), Cirk (di Pantakin), "L'isola del tesoro" (di Franceschini), "Il cannocchiale di Galileo" (del Gruppo Alcuni), "Olivia Paperina", "Il pifferaio magico" e "Peter pan".

FAMIGLIE A TEATRO e TEATRO SCUOLA SONO PROGETTI DEL COMUNE DI VICENZA - ASSESSORATO ALL'ISTRUZIONE E ALLE POLITICHE GIOVANILI E DE LA PICCIONAIA - I CARRARA TSI CON IL SOSTEGNO DEL MINISTERO DEI BENI CULTURALI, REGIONE VENETO, PROVINCIA DI VICENZA.

La Piccionaia - I Carrara è quest'anno particolarmente orgogliosa del lavoro svolto anche grazie ad un altro record. I dati Agis (per repliche dal 1/07/2009 al 31/3/2010) che son stati resi noti nell'ultima edizione de Il Giornale dello Spettacolo hanno visto i teatri gestiti e seguiti da progettualità artistiche de La Piccionaia - I Carrara TSI occupare il secondo e quinto posto tra i teatri italiani con capienza dai 300 ai 500 spettatori.

Primo tra i Teatri Stabili di Innovazione si piazza il Teatro Villa dei Leoni di Mira (Ve), subito dopo il Teatro Comunale dell'Osservanza di Imola, mentre buon quinto troviamo l'Astra di Vicenza dopo il Teatro Manzoni di Milano e il Masini di Faenza.

Più in dettaglio, Il Teatro Villa dei Leoni di Mira (posti 319) ha visto un totale di 11140 spettatori con una media presenze a recita pari a 248 (45 le recite) ed una media di occupazione dell'78%. Poco dopo, al quinto posto in assoluto nella graduatoria, il Teatro Astra di Vicenza (posti 404) ha registrato una media spettatori (su 51 recite) di 266 per un totale di 13566 persone, attestandosi su una percentuale media di occupazione pari al 66%.

 

nr. 19 anno XV del 22 maggio 2010

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar