NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Corso san Felice: la ciclabile si fa

Cicero ha comunicato che la pista ciclabile di corso San Felice si fa. Via ai lavori già la prossima settimana, recuperati posti auto in via Napoli

di Luca Ancetti
ancettil@tvavicenza.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Corso san Felice: la ciclabile si fa

Sciolti gli ultimi dubbi, la pista ciclabile di San Felice si fa. Il consigliere delegato alla mobilità Claudio Cicero ha incontrato i rappresentanti di Confcommercio e ha annunciato che sono caduti gli ultimi dubbi, la corsia per le bici correrà in contromano dalla rotatoria di viale Milano fino a piazzale de Gasperi. I lavori potrebbero partire già alla fine della prossima settimana. I negozianti hanno ribadito fino all'ultimo la loro contrarietà all'opera, ma Cicero nel sostenere la decisione dell'Amministrazione comunale si è fatto forte di alcuni correttivi, individuati anche grazie al dialogo con i commercianti della zona. Primo fra tutti sarà la diminuzione del numero di autobus che transiteranno in corso san Felice una volta completata l'intera operazione, saranno 169 passaggi in meno nel secondo tratto e 52 nel primo, quello che affianca i Giardini Salvi.

Secondo Cicero si è trovata una buona soluzione anche per il nodo sosta, i parcheggi regolati a strisce blu e con tempi di sosta brevi, proprio per favorire il continuo ricambio, saranno realizzati a fianco della ciclabile sul lato dei negozi; nel tratto da piazzale Giusti a viale Milano andranno persi 7 posti auto che saranno però recuperati grazie alla demolizione del vecchio edificio della Provincia nella vicina via Napoli, il Comune ha ottenuto l'autorizzazione di poter utilizzare l'area come parcheggio proprio martedì scorso, grazie alla disponibilità dell'assessore Galvanin. I commercianti hanno chiesto di poter spostare la fermata dei bus, che oggi insiste nel tratto finale di corso San Felice, in viale Milano, Cicero ha risposto che la soluzione è praticabile, ma solo se si riuscirà a realizzare una passerella sospesa davanti alla sede dell'Inps. Nonostante i correttivi apportati, il nuovo progetto per corso san Felice continua a non convincere i commercianti della zona, che giudicano inopportuno collocare una pista ciclabile in quella via e che esistevano soluzioni alternative per realizzare un percorso per bici verso il centro storico. «Di fronte ad una decisione a questo punto irrevocabile, il nostro auspicio - sottolinea Matteo Trevisan, presidente della sezione 1 centro storico della Confcommercio - è che tutte queste modifiche viabilistiche abbiano davvero l'impatto che l'amministrazione comunale si aspetta, vale a dire migliorino la vivibilità della zona e incentivino l'utilizzo della bicicletta da parte di chi deve raggiungere il centro storico, senza penalizzare le attività commerciali. Se così non fosse confidiamo nelle capacità di rimettere mano alla situazione, valutando senza preclusioni le possibile alternative».

 

nr. 39 anno XV del 30 ottobre 2010

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar