NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Ecocentri, l’altro mercato bianco

Gli elettrodomestici conferiti in discarica vengono intercettati, qualche volta rubati, da cittadini, non solo stranieri, che li recuperano e riutilizzano

di Andrea Ceroni

facebookStampa la pagina invia la pagina

Ecocentri, l’altro mercato bianco

La crisi economica si misura anche con i furti agli ecocentri. Frigoriferi, forni e apparecchiature elettroniche conferiti, ma ancora funzionanti, vengono sempre più spesso presi di mira in tutto il Nord Italia e in Veneto in particolare. Anche a Vicenza: fino all'inizio dell'estate 2010 almeno un paio di volte alla settimana ignoti facevano visita nelle ore notturne soprattutto alla ricicleria Ovest di via del Mercato nuovo, asportando diverso materiale che non si è mai saputo che fine poi facesse. L'attenzione spesso si concentrava non solo sugli elettrodomestici ma anche su indumenti e metalli, il rame soprattutto.

Nel corso dell'estate si è allora resa necessaria attivare una vigilanza notturna, che unita ad un paio di fermi operati dalle forze dell'ordine ha posto un freno alle incursioni.

Da novembre, la vigilanza è stata estesa anche alle altre due riciclerie, la Nord di via De Faveri e la Sud di via Venier. Questo non significa che la corsa agli elettrodomestici rottamabili si sia esaurita, in qualche modo si è fatta più regolare, infatti andrebbe settimanalmente ingrossandosi l'esercito delle persone e non esclusivamente stranieri che negli orari di apertura degli ecocentri stazione appena fuori intercettando il cittadino, che si appresta a conferire un vecchio televisore anziché un frigo esausto, per verificare se lo stesso è ancora funzionante. Insomma si sta creando una sorta di attività di recupero di vari elettrodomestici per uso personale o per essere rivenduti, non meno interesse ci sarebbe per alcune delle componenti di questi apparecchi. E a proposito di ecocentri cittadini, presto Vicenza città ne avrà un quarto nel punto cardinale che ancora mancava...

«Stiamo lavorando - dice Antonio Dalla Pozza, assessore all'Ambiente - per aprire il prima possibile una nuova ricicleria nella zona Est della città. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere una percentuale del 65% per la raccolta differenziata».

Nelle riciclerie transitano ogni anno 7500 tonnellate di rifiuti, il 12 per cento circa dei rifiuti complessivamente prodotti nel territorio del Comune.

 

nr. 02 anno XVI del 22 gennaio 2011

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar