NR. 04 anno XXVII DEL 19 MARZO 2022
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Accordo legge 68, un piccolo passo, ma concreto

Firmata una convenzione per agevolare l'inserimento dei lavoratori diversamente abili

facebookStampa la pagina invia la pagina

Accordo legge 68, un piccolo passo, ma concreto

Una convenzione per agevolare l'inserimento dei lavoratori diversamente abili. L'applicazione della legge 68, che obbliga le aziende del pubblico e del privato all'impiego di lavoratori svantaggiati, trova un aiuto concreto nell'accordo firmato tra Provincia, Categorie Economiche, Sindacati e Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi.

«Abbiamo la possibilità alle aziende di dare le proprie commesse alle cooperative sociali che hanno al loro interno dei disabili - dice Morena Martini, assessore provinciale al lavoro - e assolvere quindi a questo obbligo, senza poi dover assumere le persone. Un piccolo passo, ma concreto.

«Sono 1800 i lavoratori occupabili disabili nel Vicentino, ma nonostante i 500 inserimenti andati a buon fine nel 2010, la situazione è sempre più difficile - segnala Patrizia Barbieri, responsabile del centro per l'impiego di Vicenza - Da un lato aumentano i lavoratori con disabilità oncologica, malattie rare e difficoltà di carattere psicologico, dall'altro ci sono aziende, un 10% di zoccolo duro nel Vicentino, che preferiscono pagare sanzioni, anche salatissime, piutosto che adempiere alle legge 68, altre che incontrano effettive difficoltà data la crisi.  Abbiamo fatto già una quindicina di segnalazioni da inizio anno, l'accordo firmato consente a chi vuole mettersi in regola, di farlo».

 

8 febbraio 2011

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar