NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Cicero: «Al via una pista per bambini e per la guida sicura»

In futuro l'area attrezzata potrebbe anche diventare un progetto più articolato con la creazione di una vera e propria pista per la guida sicura in zona Vicenza Est

di Luca Faietti
faiettil@tvavicenza.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Cicero: «Al via una pista per bambini e per la gui

Nasce in Via Bellini a Vicenza il progetto pista dei bambini e di guida sicura. L'iniziativa approvata dalla giunta del comune di Vicenza nel novembre 2009 su proposta dell'assessore Ennio Tosetto ha subito un lungo rallentamento e più recentemente una inversione di marcia, perché la struttura che servirà per formare l'educazione stradale degli alunni delle scuole elementari e medie non verrà realizzata più nel vecchio campo da calcio di san Lazzaro, ancora per qualche anno in uso ad una società sportiva dilettantistica «ma - spiega il consigliere delegato alla Mobilità Claudio Cicero [foto] che ha ereditato l'iniziativa - verrà utilizzato l'ampio spazio vicino alla piastra della grande area a parcheggio di Via Bellini nelle vicinanze dello stadio del Baseball. Con circa 50 mila euro potremo realizzare la pista di guida sicura, acquistare la segnaletica, ma anche modificare l'impianto di illuminazione e, lasciando gli spogliatoi a disposizione del campo da calcio, allestire un prefabbricato ove realizzare l'aula studio».

Nei prossimi giorni Cicero presenterà così alla stampa il progetto, quanto mai articolato e che in futuro potrebbe trovare sbocchi ulteriori, nella realizzazione ad esempio di una vera e propria pista di guida sicura magari a Vicenza Est nei campi di proprietà dell' Ipab: «Anche se in questo momento è tutto bloccato e la Regione non ci dà questo tipo di possibilità» afferma Cicero.

Il Comune aveva pensato anche di ampliare l'area, ma non era possibile occupare la vicina zona a bosco appena avviata dalla Forestale, anche se già in condizione non proprio impeccabile. «Stiamo altresì pensando, con il collega dello sport Nicolai - spiegava tempo fa l'assessore Dalla Pozza da cui Cicero ha ereditato la questione peraltro da quest'ultimo lanciata durante l'amministrazione Hüllweck - di rimettere in funzione la piastra polivalente dei Pomari, con un investimento di poche migliaia di euro si può ricavare un campo da calcetto e uno da pallavolo e sistemare la casetta in legno da utilizzare come chiosco bar, a quel punto si potrebbe pensare di inserire anche questi impianti nel bando per la gestione della pista di guida sicura che penso possa essere pronta quanto prima».

Una pista per la guida sicura per i più piccoli, una sorta di educazione civica come pedoni, ciclisti e futuri motociclisti ed automobilisti, che intende coinvolge gli Istituti scolastici, ai quali compete l'offerta formativa propedeutica al conseguimento del certificato di idoneità per la guida del ciclomotore (in parallelo alle autoscuole), ma anche per il ruolo di educazione civica e formazione civile a loro affidato. «Il giovane che oggi è educato a seguire le regole, domani sarà un guidatore più prudente e sicuro, per sé e per gli altri». Da qui l'intenzione di lavorare in accordo con l'Ufficio Scolastico Provinciale nel coinvolgimento delle scuole per organizzare diverse altre tappe per i Laboratori di guida sicura.

I dati che fotografano l'evoluzione del sistema della mobilità, sia su scala nazionale che locale, indicano ad esempio e molto chiaramente la forte crescita delle immatricolazioni di motoveicoli. Nella provincia di Vicenza, dal 2000 al 2007 i motocicli sono aumentati di oltre 18.000 unità, registrando una variazione del + 39%. Tuttavia ad una maggiore flessibilità d'utilizzo di motorini e scooter nel traffico cittadino, non corrisponde affatto un minore pericolo. Sulle strade provinciali, negli ultimi tre anni è diminuita la percentuale di autovetture coinvolte negli incidenti stradali, ma si è registrato un incremento progressivo della quota di motocicli che subiscono un incidente. Stime recenti riportano inoltre che i conducenti dei veicoli a due ruote hanno circa 15 volte più probabilità di subire lesioni gravi o mortali rispetto ad un automobilista.

 

nr. 06 anno XVI del 19 febbraio 2011

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar