NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Prevenzione e salute è accordo tra Acli e Ulss 6

Un Protocollo d’intesa tra le Associazioni lavoratori cattolici e l’azienda sanitaria garantisce lo sviluppo della prevenzione come priorità per sostenere il sistema di welfare

facebookStampa la pagina invia la pagina

Prevenzione e salute è accordo tra Acli e Ulss 6

Con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra le Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) vicentine e l’Azienda Ulss n. 6 “Vicenza” prende il via secondo step dell’iniziativa delle Acli vicentine “Prevenzione e Salute”. Un progetto avviato lo scorso anno da sviluppare in sinergia con l’Ulss 6 Vicenza che prevede un percorso culturale e formativo sull’importanza e sulla responsabilità individuale relativamente all’adozione di corretti stili di vita per il mantenimento del-la propria salute e sull’appropriatezza dell’utilizzo dei Servizi offerti dal Sistema Sanitario Regionale.

Prevenzione e salute è accordo tra Acli e Ulss 6 (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)«L’Azienda Ulss 6 Vicenza – afferma il Direttore sanitario Eugenio Fantuz su delega del Direttore generale – in quanto Ente del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale, sviluppa l’assistenza sanitaria e sociosanitaria nei confronti dei cittadini, concentrando sforzi organizzativi, risorse umane, strumentali e di know how medico-scientifico al fine di migliorare la salute della popolazione assistita. È tuttavia necessario sviluppare maggiormente la consapevolezza della popolazione nei riguardi della tutela della propria salute, attraverso la diffusione di una cultura della prevenzione. Grazie all’accordo stilato con le Acli vicentine, Associazione vitale e presente nella realtà territoriale con un’articolata rete di servizi, sarà possibile sviluppare una positiva sinergia per far giungere alle migliaia di associati messaggi di prevenzione, promozione della salute ed educazione all’utilizzo appropriato dei servizi sanitari di diagnosi e cura. Tutto ciò con beneficio per la qualità di vita del cittadino, per l’organizzazione dei Servizi ed in definitiva per la spesa sanitaria».

Prevenzione e salute è accordo tra Acli e Ulss 6 (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)«La nostra Associazione – sottolinea il presidente regionale Acli, Andrea Luzi – è impegnata nella promozione culturale ed organizzativa di un modello di welfare inclusivo universalistico e selettivo, caratterizzato dall’etica della corresponsabilità nella programmazione e gestione di diritti inalienabili, tra i quali quelli di cura e di assistenza socio-sanitaria. Abbiamo trovato nell’Azienda Ulss 6 Vicenza una forte condivisione dei fini statutari delle Acli, che pongono al centro della propria azione l’uomo e la dignità umana ad esso riconosciuta quale diritto assoluto, inviolabile ed imprescindibile, soprattutto nei momenti di disagio e di bisogno di cura».

Il protocollo prevede ampie offerte di informazione ed assistenza sociosanitaria ai soci del Sistema Acli di Vicenza (soci Acli, soci Fap Acli e titolari di Acli Service Vicenza Family Card). La collaborazione che è già stata avviata lo scorso anno con interventi informativi di personale medico Aziendale rivolti agli associati si concretizzerà ora anche nel Presidio Ospedaliero di Vicenza con l’erogazione di prestazioni specialistiche ambulatoriali, pacchetti di esami di laboratorio per screening diversificati per uomo e donna, refertati quasi in tempo reale grazie alla trasmissione dei referti online. Sono inoltre previste prestazioni specialistiche ambulatoriali agevolate in regi-me di Prevenzione e salute è accordo tra Acli e Ulss 6 (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)libera professione. Tra queste, visite specialistiche in Cardiologia, Malattie Metaboliche/Diabetologia, Dermatologia e, successivamente, anche altre specialità medico-chirurgiche come Urologia, Otorinolaringoiatria ed Oculistica.

«L’importanza di tale accordo - conclude il presidente regionale Andrea Luzi - è innanzitutto nella sua valenza culturale, caratterizzata da una concezione della Salute come bene primario da tutelare valorizzando la logica della prevenzione quale asset educativo strategico per la stessa sostenibilità del nostro sistema di welfare. Ne deriva una corresponsabilità individuale e collettiva nella compartecipazione alla spesa sanitaria, che rappresenta la cifra del livello di civiltà di un paese, nella misura in cui gli stessi attori sociali agiscono in una logica di bene comune. Il Sistema Acli della provincia di Vicenza rappresenta uno straordinario esempio di privato sociale al servizio della comunità in una prospettiva di responsabilizzazione individuale e comunitaria per la salvaguardia della salute e, più in generale, dei diritti inderogabili».

 

nr. 27 anno XVI del 16 luglio 2011

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar