NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

IL VIAGGIATORE. La salvezza in un uovo sodo, un'ala di deltaplano, un verso greco

Piccola e non indispensabile guida pasquale su come scampare a quanto di orribile il mondo continua a rovesciarci addosso

di Stefano Ferrio

facebookStampa la pagina invia la pagina

IL VIAGGIATORE. La salvezza in un uovo sodo, un'al

La Salvezza continua, anche dopo Pasqua, per fortuna.

Provvedono donne e uomini di buona volontà.

Consultazioni febbrili, spettri di nuove elezioni, impennate dello spread, boom di italiani che emigrano, Vicenza a un passo dalla Serie C...

Ma la salvezza – mettiamoci pure la minuscola, per chi si accontenta – continua il giorno di Pasquetta in tutti i prati del mondo dove un pugno di amici, o anche di più, deciderà di guardarsi negli occhi davanti a un bicchiere di vino, a un cesto di uova sode e agli avanzi di quelle di cioccolata. Vale anche a Selva di Montebello, dove proprio a Pasquetta cade la festa numero 44 dei vini Doc di Gambellara, accompagnata a quella del capretto.

Borse che bruciano milioni di euro a causa di qualche malaffare cipriota, ministri che perdono la faccia nell'Oceano Indiano, negozi chiusi che spengono le strade della sera, pieni di benzina che prosciugano da soli conti correnti sempre più poveri, l'infinita agonia della Rai...

Eppure uno straccio di salvezza ancora sventola sulla zattera della Medusa in formato condominiale. Alzabandiera benedetto di cui si occupano gli incrollabili addetti a una convivenza che sia non solo fisica, ma anche civile. Come i docenti di Ca' Foscari Alberto Camerotto e Filippomaria Pontano che, assieme a Daniela Caracciolo e ad altri complici vicentini di provata militanza, riescono a dare vita anche quest'anno a “Classici Contro”: due week end di incontri su quanto resta e tuttora si trasforma della più illuminata cultura greca, con ospiti come la giornalista Concita De Gregorio, che il 13 aprile alle 20,30 parlerà al teatro Olimpico sul tema “La bellezza per il futuro”.

Orribili e squallidi delitti che prendono il posto dei cari vecchi thriller lasciati sul comodino, collasso della Giustizia, fabbriche chiuse per l'eternità, “esodati” ancora in cerca di un perché, ignobili curve razziste, pianeta ossidato e arrostito dall'inquinamento...

La salvezza diventa allora così “essenziale”, che basta un secondo rubato al chiasso, una ragione scovata dentro il delirio perpetuo, una parola, un gesto. Qualsiasi cosa sposti i confini, lasci intravvedere un “dopo”, contribuisca davvero alla vita dell'Universo. Papa Francesco che lava i piedi di una detenuta musulmana, d'accordo, che Dio lo benedica, ma basta anche meno. Trecento deltaplani in volo fino a Pasquetta all'annuale raduno di cima Grappa, la mostra fotografica “Montagna, brume e brine” proposta dalla Società Alpinistica Italiana fino al 26 aprile nella sede della circoscrizione 4 di Vicenza (via Turra), l'itinerario “Il mondo di un uovo”, destinato a spettatori dai 5 anni in su, il primo aprile a palazzo Leoni Montanari, per capire con l'artista Agata Keran cosa si nasconde di magico e utile in un'icona russa.

Per chiuderla in termini sportivi, molte sconfitte subite, ma campionato (che pare) ancora lungo. Si lotta almeno per la salvezza, e può bastare quella con la minuscola. Buona Pasqua.

 

nr. 12 anno XVIII del 30 marzo 2013

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar