NR. 01 anno XXV DEL 01 FEBBRAIO 2020
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Nero cemento
il lato oscuro di Vicenza

di Alessandro Scandale
a.scandale@gmail.com

facebookStampa la pagina invia la pagina

Nero cemento<br>
il lato oscuro di Vicenza

Com'è nata l'idea di descrivere una Vicenza "oscura", molto diversa dalle versioni patinate di altri libri?

Nero cemento<br>il lato oscuro di Vicenza (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)"Nasce proprio dalla falsa percezione di questa città, come se fosse solo un salottino da ammirare. Vicenza è un tappeto sotto cui la massaia svogliata nasconde la polvere, un luogo in cui da sempre hanno avuto luogo sordide lotte di potere. La maschera che questa città indossa è l’elegante doppiopetto del banchiere vinicolo, è la spregiudicatezza dell’imprenditore edile, è il sorriso del politico in Piazza dei Signori. Dietro questa maschera c’è l’oscurità".

Tra i temi principali ci sono la cementificazione e il consumo del suolo, i luoghi abbandonati: perché batte su questo tasto?

"Il consumo di territorio è, assieme alla sovrappopolazione, la problematica maggiore che dovremo affrontare in futuro. Negli ultimi vent’anni in Italia si sono consumati quasi dieci metri quadrati di territorio al secondo, in pratica ogni anno viene cementificata una superficie pari alla somma di quelle di Milano e Firenze. Capannoni, superstrade, centri commerciali, opere impermeabilizzate che alimentano il degrado del nostro paesaggio. La tutela del paesaggio, e quindi dell’ambiente, è un principio fondamentale sancito dall’Articolo 9 della nostra Costituzione, oltre che un atto di buon senso. Fortunatamente proprio pochi giorni fa la Regione Veneto ha varato importanti iniziative per azzerare il consumo di territorio e puntare alla rigenerazione urbana, ma è comunque necessario non abbassare la guardia. È per questo che uno dei temi fondamentali di Nero Cemento è la denuncia del degrado ambientale e la curiosità verso i luoghi abbandonati, necropoli misteriose di un passato da lasciarsi alle spalle".

Afferma che Vicenza è una città contraddittoria: bellezze architettoniche, zone industriali, ricchezze economiche, mancanza di valori etici... come vede tutto ciò?

Nero cemento<br>il lato oscuro di Vicenza (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)"Nero Cemento è un collettivo di non-scrittori che ha lavorato su tematiche comuni, scambiandosi idee e proposte. Il tema centrale è “l’altro volto di Vicenza”, come se la città nascondesse la sua vera identità dietro un’apparenza placida. La copertina di Ester Chilese lo spiega bene: Vicenza è un contrasto, un chiaro-scuro, il negativo di un’istantanea. L’ipocrisia del benessere che porta a passare la domenica al centro commerciale e il resto della settimana in azienda, la tangenziale che passa a pochi metri dalla villa palladiana, il disinteresse verso l’emarginato e il diverso. Abbiamo ritenuto necessario elaborare queste contrapposizioni con la fantasia, esorcizzandole all’interno di quindici racconti collegati fra loro".

L'incursione nel genere fantascienza è molto inquietante: come si lega con le altre storie?

"A libro ultimato ci siamo accorti che mancava un aspetto fondamentale: la massiccia presenza militare statunitense in città, un realtà preoccupante fatta anche di basi nascoste all'interno dei Colli Berici e strane torrette dalle parti di Longare. I militari tendono a non legarsi con la popolazione e spesso hanno un atteggiamento aggressivo; persiste la sensazione di trovarsi al cospetto di un’occupazione militare vera e propria. Noi autori volevamo metabolizzare questo sentimento con un racconto inquietante e vendicativo, fantascientifico, in cui la libertà diventa il valore più prezioso".

Quali sono i vostri prossimi progetti: un prossimo libro? Una mostra?

"Dall’esperienza Nero Cemento è nato un collettivo aperto chiamato Volkmann. Stiamo lavorando a vari progetti: un romanzo ambientato nell’Alto Vicentino, che riprenderà alcuni dei temi di Nero Cemento e che dovrebbe vedere la luce a Natale 2018, una mostra con illustrazioni tratte da Nero Cemento a opera di autori vari, un Nero Cemento 2 a carattere nazionale".

 

nr. 29 anno XXII del 29 luglio 2017

Nero cemento<br>il lato oscuro di Vicenza (Art. corrente, Pag. 2, Foto generica)

« ritorna

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar