NR. 18 anno XXVI DEL 2 MAGGIO 2021
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Palazzo Thiene
via libera all’acquisto

facebookStampa la pagina invia la pagina

Palazzo Thiene <br>
via libera all’acquisto

Ancora pochi step e palazzo Thiene, l'ex sede storica della popolare di Vicenza e gioiello palladiano vincolato dall'Unesco, sarà di proprietà del comune di Vicenza. Un nuovo passo, prima dell'arrivo della discussione in consiglio comunale, è il via via libera alla proposta di delibera che sarà votata a metà maggio in sala bernarda.
La proposta di delibera, elaborata dagli uffici dell'assessorato al bilancio, con tutti i passaggi dell'operazione di acquisizione, sarà esaminata in commissione per approdare in consiglio comunale probabilmente il 13 maggio.
La cifra definita per l'acquisto del palazzo, comprensiva delle imposte, ammonta complessivamente a 4 milioni e 472 mila euro mentre la perizia di stima dell'immobile, fatta dall'agenzia delle entrate, ha valutato l'immobile oltre 7 milioni di euro.
“Auspico un voto unanime, considerato che unanime è stata la richiesta di salvare quel palazzo, simbolo di Vicenza – spiega il sindaco Francesco Rucco - La tappa successiva sarà definire le modalità di gestione insieme a tutti coloro che credono nel progetto di restituire Palazzo Thiene ai cittadini”.
La delibera si occupa anche delle collezioni artistiche che si trovano all'interno di Palazzo Thiene: il ragioniere capo del Comune, Mauro Bellesia, e il direttore del servizio attività culturali e museali, Mauro Passarin, sono stati per questo motivo delegati a definire con la proprietà Immobiliare Stampa e il liquidatore fallimentare della Banca Popolare l'inventario delle opere museali presenti e vincolate a rimanere.
“Il mantenimento dell'equilibrio finanziario del bilancio 2021 – sintetizza l'assessore Marco Zocca – è garantito da una manovra che prevede l'accensione di un mutuo da 4 milioni e mezzo di euro per 30 anni a un tasso fisso dell'1,4%.La rata annua di ammortamento sarà pari a 190 mila euro. Poiché nel 2020 abbiamo estinto mutui per 2 milioni, di euro, riducendo la rata annua di 211 mila euro, abbiamo addirittura un “risparmio” di 21 mila euro all'anno”.

 

nr. 18 anno XXVI del 2 maggio 2021



Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar