NR. 23 anno XXVI DEL 6 GIUGNO 2021
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!

Con Infernus tornano
le mostre in Basilica Palladiana

facebookStampa la pagina invia la pagina

Con Infernus tornano<br>
le mostre in Basilica Pa

Si chiama Infernus la mostra che tornerà a riempire il salone della Basilica Palladiana dal 26 giugno al 31 agosto 2021. Esposti 34 strumenti musicali sui quali l’artista Leonardo Frigo ha realizzato a china le illustrazioni ispirate alla prima cantica della Divina Commedia, l’Inferno. Ogni strumento musicale è dedicato ad un preciso canto, frutto di un lavoro minuzioso portato a termine in cinque anni.
Il progetto è stato presentato, in versione limitata di solo 11 canti, al Royal Institution of Great Britain a Londra. Questa è la prima volta che il corpus di opere viene esposto nella sua interezza, essendo terminati i lavori a dicembre 2020, in attesa di renderlo itinerante per portare a livello internazionale questa inedita fusione tra arte figurativa, musica e letteratura.
L’esposizione è organizzata da Tecnè srl con il patrocinio del Comune di Vicenza.
"È trascorso più di un anno da quando abbiamo chiuso le porte dell'ultima mostra organizzata in Basilica. Ed ecco che ritorniamo, da quell'8 marzo 2020, a riallestire lo spazio del grande salone, con ottimismo e fiducia verso una ripartenza culturale – spiega il sindaco Francesco Rucco -. Ricominciamo adesso, appena è stato possibile, con un'esposizione suggestiva che ci conduce direttamente nel vivo delle celebrazioni per i 700 anni della morte del sommo poeta".
"Con un giovane artista vicentino accoglieremo per l’estate i visitatori in Basilica palladiana con una proposta che ci consente anche di celebrare Dante nell'anno a lui dedicato - ha sottolineato l'assessore alla cultura Simona Siotto. L'esposizione vuole essere un omaggio alle idee originali, all'interessante relazione tra letteratura, musica e arte che può essere apprezzata da tutti. Il salone della Basilica resta così visibile nella sua maestosità e fino a fine agosto ospiterà anche questi originali violini che fanno davvero volare con la fantasia e tornare ai versi danteschi con rinnovata freschezza".
La mostra aprirà sabato 26 giugno e potrà essere visitata dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura). Saranno inoltre programmate alcune aperture serali.
La visita è possibile acquistando il biglietto per il monumento: 5 euro intero, 2 euro ridotto (anche per residenti di città e provincia).


nr. 24 anno XXVI del 13 giugno 2021

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar