NR. 36 anno XXVI DEL 2 OTTOBRE 2021
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

“È un atto vandalico
che va punito”

facebookStampa la pagina invia la pagina

“È un atto vandalico<br>
che va punito”

“È un atto vandalico che va punito”. Dura la condanna dell’assessore alle attività produttive, Silvio Giovine. “I bambù verdi dipinti nei negozi sfitti della città sono tutt’altro che un’opera di denuncia”.
A poco più di 48 ore dal raid notturno dell’artista “freak of nature”, tra corso palladio e le vie limitrofe, la vernice verde è ancora lì. Lì tra palazzi storici e musei, perle della città del palladio, tra le migliaia di turisti che ogni settimana giungono da tutto il mondo, a poco più di un mese dalla sua candidatura ufficiale di Vicenza a capitale della cultura nel 2024. Tanti i proprietari che non potranno pulire le vetrine, o perché anziani, o perché fuori città.
120 i buchi neri in città mappati dall’artista. Anche qui però arriva la smentita.
Alcune imbrattature in corso Fogazzaro per esempio in realtà riguardano palazzi che saranno a breve riqualificati.
Al lavoro amministrazione comunale e Confcommercio per intervenire anche su quel caro affitti, deterrente d’investimento per tante attività.
A partire dalla proposta dell’associazione di categoria nazionale che sta spingendo per avere una cedolare secca, per agevolare sia i proprietari dei negozi, sia gli affittuari per i primi tre anni dall’apertura dell’attività.

 

nr. 36 anno XXVI del 2 ottobre 2021



Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar