NR. 39 anno XXVI DEL 23 OTTOBRE 2021
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Caccia ai furbetti dei Bonus Covid

facebookStampa la pagina invia la pagina

Caccia ai furbetti dei Bonus Covid

Al setaccio le autocertificazioni presentata al comune nel corso del 2020 per ottenere i bonus legati all'emergenza Covid. Un contributo di circa 2,5 milioni, quello erogato da Stato ed ente di euro tra contributi affitti, spesa e bollette. L'obiettivo di palazzo Trissino quello di stanare i cosiddetti furbetti con la collaborazione della Guardia di Finanza di Vicenza che avrà accesso, grazie ad un protocollo, a dati, notizie, informazioni relative ai beneficiari delle misure di sostegno.
«L'obiettivo è individuare le situazioni più gravi», spiega il colonnello Cosmo Virgilio, comandante provinciale delle Fiamme Gialle: «Quelle condotte di soggetti che hanno voluto ma che soprattutto hanno tolto risorse importanti a soggetti che ne avevano realmente bisogno».
Di situazione anomale gli uffici ne hanno già evidenziato e il focus si concentrerà su importi e continuità di richieste o più domande. Per accedere ai contributi bastava presentare un’autocertificazione sullo stato dei redditi e del conto corrente e che ora saranno esaminate con determinati criteri: «Le verifiche vanno fatte sulle capacità Isee dei singoli soggetti», chiarisce l'assessore alla Trasparenza Roberta Albiero.
Bonus che, se richiesti senza requisiti o con dichiarazioni false, rischiano di trasformarsi in una denuncia penale oltre alla restituzione di quando erogato.


nr. 39 anno XXVI del 23 ottobre 2021

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar