NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Terza dose e mascherine,
“così sconfiggiamo il virus”

facebookStampa la pagina invia la pagina

Terza dose e mascherine,<br>
“così sconfiggiamo i

Non escludono la terza dose per tutti. Soprattutto ora che i casi di positività tornano a salire, dopo settimane di numeri in calo. Così gli esperti di Aifa, Giorgio Palù, e dell’istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, confermano la linea per i prossimi mesi.
Lo fanno da Venezia. Una tavola rotonda per tirare le fila, per la prima volta, di quanto successo negli ultimi venti mesi. E per tracciare gli scenari futuri. Che cosa ci dobbiamo aspettare per l’inverno. Il caso Gran Bretagna è guardato a vista. Con quell’impennata di contagi che sta colpendo gran parte dell’Europa.
Per ora i contagi non preoccupano, anche se in risalita. E per mantenere la situazione sotto controllo l’unica arma vincente, oltre al vaccino, è la prevenzione. E quindi mascherina obbligatoria per tutto l’inverno e particolare attenzione al distanziamento soprattutto nei luoghi al chiuso.
Per il direttore della prevenzione del Ministero della Salute, Giovanni Rezza per un controllo del virus servirà una copertura vaccinale al 90%. Soglia dunque che sale ancora, a causa delle varianti. Una maggiore difesa deriva ora dalla terza dose, così potente da essere in grado di neutralizzare tutte le mutazioni del Covid. Per questo si apre la strada di una terza somministrazione per tutti.
Il covid rimarrà comunque endemico – dicono dal mondo della sanità – quindi inevitabile sarà mettere in conto, con l’arrivo dei mesi più freddi, nuove epidemie.


nr. 40 anno XXVI del 30 ottobre 2021

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar