NR. 41 anno XXVI DEL 6 NOVEMBRE 2021
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Boom di contagi,
impiegata in rianimazione

Picco di contagi a Vicenza, con 152 tamponi positivi è la seconda provincia in Veneto dopo Padova per numero di nuovi casi. E aumentano anche i ricoveri. Intubata in rianimazione un'impiegata di Palazzo Trissino

facebookStampa la pagina invia la pagina

Boom di contagi,<br>
impiegata in rianimazione

Galoppano i contagi in Veneto: 781 nelle ultime 24 ore. E in crescita il numero dei pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica.
L'impennata d non risparmia Vicenza: con le due Ulss conta in totale 152 casi, è seconda solo a Padova che ne registra 186. E ricoveri a quota 51 tra Santorso, Bassano e San Bortolo dove si trova in rianimazione, intubata, in gravi condizioni, una dipendente del Comune, non vaccinata per motivi di salute. Dopo il ponte di Ognissanti a palazzo Trissino è infatti scattato un maxi screening su una ventina di colleghi.
21 lavoratori sono ora a casa senza green pass, 3 quelli già sospesi.
Intanto il San Bortolo si sta già preparando con un piano in preallarme
per convertire alcune degenze in degenze-covid.
E a pesare sull'attività ordinaria dell'ospedale, precisa il direttore sanitario Ulss 8 Berica Salvatore Barram il centinaio di sospensioni tra medici, ostetriche, infermieri, operatori.
È innegabile, il sistema è sotto stress. E la previsione per la stagione invernale è di un peggioramento di infezioni. Tra covid e influenza, se non ci si affida ai vaccini, gli ospedali andranno in tilt.


nr. 41 anno XXVI del 6 novembre 2021

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar