NR. 41 anno XXVIII DEL 25 NOVEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

I Bike Park rivoluzioneranno la mobilità cittadina

Per chi lascia l'auto nei parcheggi di interscambio e soprattutto in quelli fuori le mura ecco i box per le biciclette!

di Luca Faietti
faiettil@tvavicenza.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

I Bike Park rivoluzioneranno la mobilità cittadina

Stefano SopranaA Vicenza arrivano i Bike Park, veri e propri parcheggi per biciclette vicino a dove normalmente trovano posto le automobili. Il progetto guida di questa rivoluzione verde per Vicenza troverà spazio nei due nuovi parcheggi indicati dal PAT, vale a dire all'Eretenio e all'ex Gil? «Sì, ma non solo» si augura l'ideatore di questa originale idea, Stefano Soprana. «L'idea di piazzare l'auto e di prendere, subito dopo, la propria bici privata per andare a passeggio o a casa è parte di un progetto più ampio di nuova filosofia della sosta».

Come funzioneranno è presto detto

Come funziona, dunque, il Bike Park che il capogruppo di "Vicenza capoluogo" ha in mente? «È inutile- spiega Soprana- creare parcheggi per le automobili fine a se stessi, soprattutto se sono rivolti ai residenti, come quelli sopraccitati. L'automobilista residente deve avere la possibilità di lasciare l'auto sì, ma poi deve avere autobus veloci e frequenti, con corsie preferenziali che li agevolino nello scorrimento, o, meglio ancora, biciclette con le quali poi muoversi verso la propria abitazione o per far spese o per diletto». Ecco dunque che una volta lasciata l'auto in uno dei posti, ad esempio del park Eretenio, sotto Campo Marzo, sarà poi possibile inserire un codice su di un pannello ai piedi di un "silos" integrato nel parcheggio auto, oppure, come si fa con le valige in stazione, in una sorta di ampia cassetta di sicurezza, sempre dentro il park auto in questione, e avere la propria bicicletta in pochi istanti per poi uscire in strada verso la città. In senso opposto un residente o una persona che torna dal lavoro o quant'altro e che proviene dal centro con la bicicletta, la potrà lasciare nel suo box di pertinenza e prendere l'auto per uscire dal centro. Insomma, un sistema che in alcune città d'Europa ed in molte del mondo sta già funzionando alla grande e che implica, senza tema di smentita, l'accantonamento delle auto dal centro storico costituendo altresì un input importante all'uso delle due ruote in città.

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar