NR. 41 anno XXVIII DEL 25 NOVEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Acqua e Dal Molin: Vicenza vuole risposte precise e documentate

Il sindaco Achille Variati ha inviato al commissario di Governo Costa dieci domande relative ai fenomeni di allagamento nel cantiere per la costruzione della base Usa

facebookStampa la pagina invia la pagina

Acqua e Dal Molin: Vicenza vuole risposte precise

Sono dieci le domande che il sindaco di Vicenza Achille Variati ha inviato oggi al commissario di Governo Paolo Costa sul cantiere in corso per la realizzazione della nuova base americana al Dal Molin. L'auspicio del sindaco, infatti, è di avere le risposte - "precise e documentate" - già il prossimo 25 febbraio, giorno in cui è fissato il primo incontro del tavolo tecnico tra Comune di Vicenza, commissario e tecnici del cantiere.  

Le dieci questioni tecniche sono state illustrate da Variati alla stampa e "riguardano interamente - si legge nella lettera accompagnatoria - un aspetto emerso con forza all'attenzione dell'opinione pubblica vicentina, vale a dire la preoccupazione per i fenomeni di allagamento del cantiere riscontrati nelle scorse settimane e denunciati dagli attivisti come conseguenza dell'attività di cantiere sugli equilibri della falda acquifera".

"Dalle falde sotterrane di quell'area - ha aggiunto il sindaco - parte l'acqua che noi beviamo ed io ho il dovere di tutelare il benessere presente e futuro della nostra comunità".

Al tavolo tecnico il sindaco chiederà inoltre un aggiornamento sull'evoluzione del cantiere e sulle scadenze e tappe previste per il prossimo trimestre.



LA LETTERA AL COMMISSARIO COSTA


Come da nostri recenti accordi, e in vista del primo incontro del tavolo tecnico sul cantiere per la realizzazione del nuovo insediamento militare statunitense al "Dal Molin" tra Comune di Vicenza, Commissario di Governo e tecnici del cantiere, Ti trasmetto la lista delle questioni tecniche che questa Amministrazione chiede vengano discusse nell'incontro in calendario il 25 febbraio p.v.

Come potrai vedere, le questioni riguardano interamente un aspetto emerso con forza all'attenzione dell'opinione pubblica vicentina, vale a dire la preoccupazione per i fenomeni di allagamento del cantiere riscontrati nelle scorse settimane e denunciati dagli attivisti come conseguenza dell'attività di cantiere sugli equilibri della falda acquifera. Ritengo che, data la rilevanza di questo tema, sia opportuno incentrare il primo incontro del tavolo tecnico su questo punto.

Auspico che le domande che Ti allego possano avere una risposta tecnica puntuale già nel corso di questo primo incontro, data la preoccupazione fortemente sentita dai cittadini su un tema di cruciale importanza per il benessere presente e futuro della nostra comunità.

Nei giorni immediatamente precedenti l'incontro, procederemo a formulare un ordine del giorno condiviso dei lavori del tavolo. Tra gli altri temi da affrontare, ritengo utile un punto di aggiornamento sull'evoluzione del cantiere e sulle scadenze e tappe realizzative del prossimo trimestre.


Ti saluto cordialmente,



Achille Variati

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar