NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Quando il gioco si fa duro

Il Sert ha realizzato un manuale di prevenzione delle dipendenze rivolto ai genitori di figli adolescenti

di Federico Murzio
F.Murzio@libero.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Quando il gioco si fa duro

«Nella compagnia, che mio figlio quattordicenne frequenta, qualcuno ha cominciato a fumare sigarette. Come posso aiutare mio figlio a non imitarlo? Come faccio ad accorgermi che mio figlio fa uso di droghe? Come posso capire se mia figlia ha difficoltà col cibo? Come mi accorgo se i miei figli fanno ricorso al doping? Sono più preoccupato al pensiero che mio figlio fumi una canna, piuttosto che beva una birra. Ho ragione?».

Sono questi alcuni degli interrogativi più frequenti che genitori (preoccupati) pongono a loro stessi, prima ancora che agli esperti, quando i figli veleggiano nell'età che per definizione è complessa: l'adolescenza. Domande e risposte sono state raccolte e messe nere su bianco e il risultato è: Quando il gioco si fa duro... Manuale di prevenzione delle dipendenze per genitori di figli adolescenti.

Questa iniziativa editoriale del Ser.T. (Servizio per le Tossicodipendenze e l'Alcologia) dell'Ulss6 di Vicenza,  è quanto più lontano si possa immaginare dai tradizionali volumi per addetti ai lavori. Intanto perché quest'opera è tutto fuorché un volume (poco più di 60 pagine, 14 per 20 cm di grandezza, impaginazione accattivante); poi, perché la scrittura è veloce, rispecchiando così contenuti pratici che vanno direttamente al nocciolo del problema. Il manuale, per inciso, è disponibile gratuitamente presso il Ser.T. di Vicenza in contrà S. Domenico, (tel. 0444.757550; e-mail: prevenzione.sert@ulssvicenza.it)

«Il senso di questo lavoro è aumentare le competenze degli adulti -dicono all'unisono Paola Bettini e Davide Toffanin, educatori e formatori del Ser.T. tra i curatori dell'opera- Abbiamo improntato questo vademecum con stile colloquiale, quasi fosse una conversazione tra i genitori e noi. In questi ultimi anni registriamo un aumento delle richieste di consulenza da parte dei familiari (in particolare per il fumo della cannabis e dell'eroina, ndr). Spesso, per i genitori, attraversare questa porta rappresenta un grande passo, questo perché c'è un'idea del Ser.T. ancora legata a pregiudizi. Di fatto, l'èquipe specialistica del Servizio non si occupa solo di episodi già conclamati, ma è a disposizione anche in ambito preventivo. Anche solo, ad esempio, per confermare o fugare i sospetti dei genitori. Nel caso, poi, che i sospetti fossero confermati (e avviene quasi sempre) molte situazioni si risolvono nel giro di poco tempo».

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar