NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Un nuovo studio fondamentale sull’opera dell’ultimo Parise

Ne “L’odore della vita” Vito Santoro approfondisce i temi che lo scrittore trattò nei suoi viaggi dalla Cina all’America, dal Vietnam al Biafra e al Cile in cui cercò di cogliere le sensazioni fondamentali dell’esistenza

di Gianni Giolo
giolo.giovanni@tiscali.it

facebookStampa la pagina invia la pagina

Un nuovo studio fondamentale sull’opera dell’ultim

È uscito un nuovo studio fondamentale sull'opera dell'ultimo Parise, come "Cara Cina", dei "Sillabari", dell'"Odore del sangue" e dell'"Eleganza è frigida". Si tratta del libro di Vito Santoro "L'odore della vita" (Studi su Goffredo Parise, Quodlibet Studio. Negli anni Sessanta, al pari degli intellettuali della sua generazione, come Pasolini e Calvino, Goffredo Parise attraversa un periodo di profonda crisi identitaria. Nella società neo-capitalistica la fantasia non può ballare più quel "bolgie", non può seguire quel ritmo travolgente, che lo aveva spinto giovanissimo a scrivere, contro le tendenze neorealistiche allora dominanti, "Il ragazzo morto e le comete".

 

La scelta di viaggiare

Di qui la scelta di viaggiare incessantemente per il mondo, dalla Cina all'America, dal cuore della tenebra del Vietnam e del Biafra al Cile, per cogliere l'odore della vita, guardare le cose nella loro immediatezza e nel loro costante divenire, rifuggendo da qualsiasi forma di teorizzazione astratta e di costruzione sistematica. Per lui iscrivere di viaggi diventa una nuova forma letteraria assimilabile al romanzo. Lo ribadisce in un articolo pubblicato nel 1968 nella "Fiera letteraria": «Un viaggio, un'inchiesta in un certo Paese, m'interessa come un romanzo».

 

Come un romanzo

«L'affronto con lo stesso animo, altrimenti preferisco non farne nulla. Un giornalista generalmente sente il bisogno di comunicare quello che ha visto, è il suo mestiere. Io in un "reportage" mi esprimo come in un romanzo. Per me "reportage" e romanzo nascono nello stesso modo, da un'idea, che al principio è molto semplice, magari una piccola notizia letta su un giornale. Il "reportage" è un romanzo, come una situazione in cui lo scrittore è un protagonista».

 

Il reportage dello scrittore

Dunque non esiste, secondo Parise, una polarità tra scrittura giornalistica e scrittura letteraria: nel "reportage" l'io narrante è lo scrittore, che deve individuare tutti gli elementi periferici - dagli strati più umili della popolazione agli aspetti più reconditi del paesaggio - di quell'intreccio non precostituito, anzi in continuo divenire, offertogli dalla realtà in cui è immerso. Per questo Parise si presenta come un viaggiatore solitario e francescano, assolutamente compiaciuto della propria mendicità, da lui intesa estensivamente tanto come condizione materiale quanto spirituale.

 

La condizione di mendicità

«Da stamattina - scrive in una sua corrispondenza dal Vietnam - non ho fatto altro che mendicare: cibo, sigarette, acqua, perché non ho nulla con me. Ma questa mendicità, anzi questa condizione interiore di mendicità, mi fa sentire leggero, felice, immune dalla morte come certi messi alati. Non possedere nulla non solatio è essenziale ma dà immediatamente diritto a tutto».

 

Il modello di Marco Polo

In quest'ottica lo scrittore vicentino non può che individuare in Marco Polo - destinato a diventare, sia pure in una diversa accezione, il suo "alter ego" nel "reportage-romanzo" L'eleganza è frigida - un modello ideale di viaggiatore, vale a dire un viaggiatore il cui "kit" epistemologico è costituito dagli «occhi per vedere, il cervello per riflettere, il caso e infine la propria persona con tutto quanto possiede di lampante e oscuro». Stabilendo una discendenza diretta con l'autore del "Milione", Parise, mosso da un'etica conoscitiva, testimoniale e descrittiva, si serve in ogni paese visitato innanzitutto dello sguardo, uno sguardo "puro", non condizionato da letture preparatorie e da programmi di viaggio ben preordinati.

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar