NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

“Senza Orario Senza bandiera”. Una rassegna su “Le Terre Alte”

Dedicato a chi ama la montagna, un appuntamento in programma tra Breganze e i Comuni pedemontani fin al 30 gennaio

di Alessandro Scandale
a.scandale@gmail.com

facebookStampa la pagina invia la pagina

“Senza Orario Senza bandiera”. Una rassegna su “Le

È entrata nel vivo la sesta edizione della bella rassegna "Senza Orario Senza Bandiera" dedicata a tutti gli appassionati di montagna, un appuntamento che i vicentini dimostrano di apprezzare sempre di più. La manifestazione, in programma tra Breganze e i comuni limitrofi della fascia pedemontana fino al 30 gennaio 2011, prevede film, incontri, mostre e presentazione di libri sul tema della montagna, delle escursioni e delle scoperte, con l'accattivante titolo "Le Terre Alte: vita e uomini di confine tra la terra e il cielo". «Questa edizione è dedicata agli uomini e alla vita nelle cosiddette terre alte - spiega Nerio Brian, direttore e curatore della rassegna vicentina - Quegli uomini, e quelle donne, che hanno fatto della montagna e della salita verso l'alto una scelta di vita, quasi un modo di trascendere la propria esistenza, cercando negli strati più elevati il senso delle cose terrene. Ci saranno soprattutto film e autori di libri dedicati a questo tema e non mancheranno gli incontri con alpinisti, alcuni dei quali di fama internazionale. Stavolta abbiamo focalizzato l'attenzione su come il cinema, i documentari e i libri descrivano la vita di persone che vivono ai confini tra la terra ed il cielo».

La montagna ha tante storie da raccontare. È austera, a tratti quasi severa nella sua imponenza, ma a volerla scoprire da vicino svela segreti antichi e nuovi, racconta vite e mestieri, viaggi e avventure. La rassegna proporrà così i ritratti di malgari, contadini e pastori, ma anche le storie di alpinisti ed esploratori; le esperienze di soldati, rifugiati e clandestini. Persino l'ascetismo di monaci e preti di montagna. Con la collaborazione del prestigioso Trento Film Festival e del cineforum G. Verdi di Breganze ne è scaturito un programma ricco, denso e di grande qualità che il fedele ed esigente pubblico della rassegna dimostra ancora una volta di gradire. E anche quest'anno tutti gli eventi in programma sono gratuiti, tranne uno, cosa non da poco in tempi di crisi, a dimostrazione di come si possa fare cultura e spettacolo anche senza appesantire i bilanci delle persone. «C'è solo un film, "Nanga Parbat", che avrà l'ingresso a pagamento per i costi della sottotitolazione, non esistendo ancora la versione italiana. Per il resto l'ampia offerta e l'articolazione territoriale degli eventi garantiranno la molteplicità delle scelte. Al cineforum, che offre il suo qualificato sostegno, a tutti i Comuni, enti e associazioni un grazie sentito per la collaborazione. Agli sponsor, che ancora hanno creduto in questa idea, va il nostro riconoscente plauso. Con il saluto di benvenuto a tutti gli ospiti che parteciperanno, ci auguriamo che le proposte incontrino come sempre il favore del pubblico».

Giovedì 11 alle 20.30 a Marostica, nell'ex chiesetta San Marco, l'esploratore estremo Michele Pontradolfo, introdotto dal giornalista vicentino Claudio Tessarolo, presenta "Viaggio dentro il ghiaccio". Come lo stesso viaggiatore racconta, «sin da bambino ho avuto un'irresistibile attrazione verso la neve e il ghiaccio. Frequentavo la colonia parrocchiale in montagna e per la prima volta vidi un enorme nevaio estivo. Quel contatto scatenò in me un amore che oggi definisco quasi morboso. Nel ‘98 decisi di scalare in solitaria la parete nord della Marmolada. La via non presentava difficoltà elevate, ma ciò che la rendeva per me un'impresa era salire in solitaria. Solo, senza compagni di cordata, senza alcuna sicurezza oltre alle mie due fedeli piccozze e alle tre viti da ghiaccio che mi ero portato. Un errore anche minimo durante la salita, voleva dire la morte. Dopo quell'avventura decisi di dedicarmi al ghiaccio. E dal 2000 ha inizio la mia attività di esploratore polare».

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar