NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

La Bertoliana in versione telematica

Digitalizzazione e presenza in rete con un nuovo sito che risponde alle esigenze più attuali sono i dati di una biblioteca che si mette al livello della cultura moderna e può fornire sui libri informazioni in tempo reale, allocazione, possibilità di prestito, ecc. – Interattività e multilinguismo completano il quadro delle novità

facebookStampa la pagina invia la pagina

La Bertoliana in versione telematica

(g. ar.) - Nelle novità che la Bertoliana si sta dando lungo quel filo ormai consolidato e chiarissimo che porterà definitivamente alla biblioteca moderna e ai suoi servizi, in quelle novità c'è praticamente tutto quel che ci si può attendere da una organizzazione antica e gloriosa, ricchissima di tesori conservati, ma anche ben determinata a raggiungere uno standard tecnologico/culturale adeguato alla domanda. Non è facile organizzare e realizzare modernità in palazzi storici: «Riuscire ad adattare le esigenze alla realtà infrastrutturale in cui ci muoviamo ancora oggi non è stato facile. È un fatto però che questo salto in avanti qualitativo del nostro esserci credo non abbia precedenti e credo anche risponda già molto esaurientemente a quello che la domanda degli utenti ci ha fatto capire negli anni». Esigenze scoperte di modernità, una domanda che il popolo dei frequentatori della Bertoliana non accenna a voler rendere meno forte, meno intensa. È chiaro che riuscire a superare le difficoltà della logistica per arrivare al risultato di una organizzazione telematica già bene adeguata a quella domanda di cui si diceva rappresenta di per sé un risultato di eccezionale valore. L'innovazione tecnologica in questione è quella di un sito che diventa un'arma perfetta e comunque perfettibile a disposizione degli utenti per arrivare a conoscere l'esistenza di un libro attraverso la catalogazione e da qui ottenerne informazioni sulla disponibilità, sul luogo di custodia attuale, sulla possibilità di prenotarlo, ecc. Interattività e collegamenti, molteplicità linguistica a disposizione degli utenti stranieri, contatti esaurienti e informazioni certe completano il quadro. La biblioteca Bertoliana compie una svolta molto importante e diventa oltre che più moderna anche molto più vicina a tutti quelli che vogliono usufruire dei suoi archivi.

Innovazione che risponde alla domanda di modernità

Si è messo in moto quel meccanismo innovatore che permetterà alla biblioteca di Vicenza - riversando i benefici anche su tutta la rete che vi è collegata - il salto di qualità preparato e annunciato per mettere al passo della domanda più moderna tutti i servizi. Come diceva poco più sopra il direttore Giorgio Lotto [foto] oltre alla sostanza delle novità ora offerte dai servizi bibliotecari c'è anche la forte consapevolezza di aver realizzato tutto questo anche superando le obiettive difficoltà, croniche per quanto riguarda la Bertoliana, di dover fare i conti con un rapporto diciamo così per niente privilegiato con lo stato fisico del contenitore. È chiaro che quando si lavora in palazzi storici non ci si possono aspettare ostacoli di poco conto dal fatto di non poter disporre di edifici moderni progettati e realizzati seguendo un determinato percorso strategico. Con tutto ciò, e mentre appunto tutta la logistica della biblioteca è avviata ad un totale rinnovamento, è stato possibile arrivare a questo importante risultato.

L'obiettivo che la Bertoliana si proponeva nel realizzare nuova versione del sito non era di un semplice restyling delle pagine esistenti quanto di offrire maggiori servizi agli utenti della biblioteca. In particolare si mirava alla semplificazione delle procedure di accesso ai cataloghi evidenziando la funzione della ricerca bibliografica. In concreto gli interventi hanno riguardato un nuovo disegno del sito, ora più semplice e leggibile, in grado di separare funzionalità, attività e proposte culturali della biblioteca.

Non meno significativa per gli utenti -dice lo stato maggiore della Bertoliana- è l'unificazione dell' accesso ai cataloghi. Oltre all'immediata risposta, per il momento limitatamente alla rete della città si è in grado di informare anche sulla disponibilità dei libri trovati, la richiesta del prestito, l'eventuale prenotazione, l'indicazione della sede bibliotecaria in cui ritirarlo, ecc. Una innovazione significativa consiste nell'attivazione di un'area personale dedicata agli utenti che attraverso la registrazione individuale permette di offrire accesso ai servizi e ai dati personali;

Il nuovo sito garantisce poi la velocizzazione e la diversificazione delle ricerche. A ciò concorre anche una nuova articolazione nella pagina web delle attività della Bertoliana attraverso la riorganizzazione delle aree tematiche in tre settori: biblioteca di conservazione (storia e cultura locale, archivi e scrittori vicentini), biblioteca di pubblica lettura (percorsi tematici, consigli di lettura, novità librarie), biblioteca digitale (multimedia, tecnologie, supporti digitali). I contenuti sono stati raccolti in quattro tabbing box dedicati alle varie aree tematiche: informazioni, attività, proposte culturali, la mia biblioteca. Cliccando sui titoli si apre il relativo box con i link ai vari contenuti.

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar