NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Giro a Vicenza, spettacolo economia turismo

L'organizzazione sta concludendo il lungo lavoro di quasi un anno per l'evento principale dello sport a Vicenza di quest'anno, l'arrivo di tappa – Con Vicenza Sport e vari personaggi abbiamo parlato dei risvolti positivi che si potranno avere, riflessi che vanno dal successo finanziario dell'operazione fino alla costruzione di una vera e nuovissima immagine di Vicenza nel mondo

facebookStampa la pagina invia la pagina

Giro a Vicenza, spettacolo economia turismo

(g. ar.)- Tenendo fede alla promessa di un progetto che è partito ad ottobre, In Piazza torna a parlare del Giro d'Italia a cui sta dedicando una trasmissione al mese. L'eccezionalità dell'avvenimento, vale a dire il ritorno di un arrivo di tappa a Vicenza dopo un digiuno durato la bellezza di 17 anni, ha suggerito questa scelta assecondata peraltro da attenzione ed ascolti che testimoniano l'alto gradimento dell'iniziativa di TVA Vicenza e non solo tra gli appassionati di ciclismo.

Tra i vari spunti che il Giro suggerisce nel caso della 22. tappa ci sono in più' considerazioni legate non solo allo spettacolo offerto dai corridori, ma anche questioni assolutamente di primo piano come il ritorno economico, la possibilità di incrementare il turismo sui Colli Berici offrendone una immagine del tutto inedita e alle televisioni di' tutto il mondo.

Giro a Vicenza, spettacolo economia turismo (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Dopo aver analizzato nelle precedenti quattro puntate la situazione prevalentemente tecnica della corsa, dal percorso particolarmente interessante fino alle prospettive che si aprono per i corridori vicentini più giovani (da Brambilla a Sella, da Battaglin a Furlan), siamo passati a qualche approfondimento sull'altro versante di questo evento e cioè sul lato economico e finanziario, particolarmente delicato e importante se si pensa che l'organizzazione generale del Giro, e cioè la Gazzetta con RCS, prima di decidere percorsi e arrivi di tappe chiedono alle forze locali economiche, sportive e delle amministrazioni garanzie precise anche dal punto di vista del denaro da investire nell'operazione.

Per la verità il discorso era già cominciato nella puntata che aveva visto tra i protagonisti Nicoletti e Viale, il primo anima di Vicenza Sport, il secondo addetto appunto alla ricerca e stipula dei contratti di sponsorizzazione. Questa volta però abbiamo voluto allargare ulteriormente il ragionamento invitando alla nostra tribuna Stefania Viale che di Vicenza Sport è presidente e Alessandro Belluscio che per l'agenzia in questione si occupa dei rapporti con le aziende e gli imprenditori, vale a dire quindi più in generale con le forze economiche. Con loro anche Lino Mosele in qualità di responsabile dell'organizzazione dell'arrivo di tappa e poi il dott. Moras, che appartiene allo staff tecnico del Giro, e l'ex corridore Andrea Ferrigato, cioè altre due presenze tecniche per quanto riguarda i ruoli che ricoprono o hanno ricoperto nel ciclismo.

Il discorso in generale ha ribadito quel concetto di forte legatura tra avvenimento sportivo e riflessi economici importanti che peraltro sono sempre emersi nel corso di tutto questo lungo viaggio di preparazione per il Giro.

Come avevano già molto ben sottolineato Angelo Furlan e Claudio Pasqualin, qui non si tratta più di restringere il concetto ad una data singolarmente considerata, ma di prendere atto del fatto che quanto avverrà a Vicenza con il Giro che vi ritorna dovrà essere un punto di partenza per la stessa economia provinciale e in particolar modo per i Colli Berici.

Come sappiamo bene tutti gli ultimi chilometri di una tappa vengono ripresi dalle televisioni metro dopo metro offrendo immagini di ciclismo e di territorio attraversato che vengono trasmesse in tutto il mondo. Ecco la carta vincente che Vicenza Sport vuole giocare, una carta che potrebbe voler dire grosse promesse per il futuro anche turistico ed economico.

Ne abbiamo discusso a In Piazza, con i seguenti ospiti (qui rigorosamente in ordine alfabetico) ALESSANDRO BELLUSCIO che per Vicenza Sport cura i rapporti con le aziende, MAURO DALLA POZZA esperto di ciclismo di TVA Vicenza, ANDREA FERRIGATO ex corridore, LINO MOSELE coordinatore dell'arrivo di tappa a Vicenza, GIGI MORAS dello Staff medico del Giro d'Italia e STEFANIA VILLANOVA Presidente dell'agenzia Vicenza Sport che si occupa di tutta la strategia ed organizzazione dell'arrivo del Giro a Vicenza.

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar