NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Disabilità, nuove barriere da superare

Dal 21 al 24 marzo in Fiera il salone nazionale ed europeo Gitando.all con molte novità. Gli impegni dei vicentini Andrea Stella e Simone Salvagnin, oltre all'iniziativa della Fondazione “Domani per voi” nella vallata dell'Agno

facebookStampa la pagina invia la pagina

Disabilità, nuove barriere da superare

(C.R.) C'è un mondo, magari più defilato e che mi muove senza squilli di tromba, che è quello della disabilità e soprattutto di coloro che lavorano per favorire l'eliminazione delle barriere architettoniche ma anche di quelle culturali. A pochi giorni dall'apertura, in Fiera a Vicenza, del salone nazionale ed europeo Gitando.all abbiamo anticipato i temi principali della rassegna fieristica con Marino Finozzi, assessore al turismo della Regione Veneto, e con due vicentini impegnati quotidianamente in questi progetti, Andrea Stella e Simone Salvagnin. Ma c'è anche un bel progetto che arriva dalla vallata dell'Agno.

 

Marino Finozzi, assessore della Regione Veneto:

«Il turismo accessibile? Scelta etica che fra crescere l'economia»

È ormai diventato un evento di spicco degli appuntamenti della Fiera di Vicenza: stiamo parlando di Gitando.all, il più importante salone italiano ed europeo del turismo accessibile, in programma dal giovedì 21 a domenica 24 marzo. Il salone, che ha cadenza annuale, è alla sua quinta edizione e per il quarto anno di fila avrà l'appoggio diretto della Regione Veneto, che ne ha fatto anche una strategia ad ampio raggio anche sotto il profilo turistico.

Disabilità, nuove barriere da superare (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)«Partiamo dal concetto che il Veneto, prima regione turistica d’Italia e quarta meta europea dell’ospitalità - precisa l'assessore al turismo Marino Finozzi - vuole offrire a tutti l’ospitalità culturale, ambientale ed enogastronomica che la rende meta preferita del bel Paese, anche a coloro che hanno problemi motori, ma anche difficoltà visive o uditive, intolleranze alimentari, devono gestire famiglie numerose magari con bambini in tenera età e anziani. Lo slogan "Turismo per tutti" significa rendere accessibili e fruibili strutture ricettive, mete artistiche e culturali, mezzi di trasporto, ristoranti, opportunità di svago, sapendo che questo obiettivo è un investimento ad un tempo etico ed economico: etico perché offriamo normalità a quanti hanno problemi di tipo motorio e sensoriale; economico perché un albergo accessibile è comunque più comodo per tutti e si apre a 4 milioni di potenziali ospiti italiani, 65 milioni di turisti europei, il 13% dei turisti di tutto il mondo, che altrimenti scelgono altre mete. Solo per dare alcuni dati sulla portata del turismo accessibile in Europa si contano 80 milioni di persone che presentano esigenze particolari, che includono anche donne in gravidanza, famiglie con bambini piccoli, disabilità motorie e sensoriali, senza dimenticare la cosiddetta fascia della popolazione senior».

Gitando.All sta acquisendo, anno dopo anno, una maggior visibilità e un'importanza che ha già varcato i confini nazionali. «Per essere in linea con gli obiettivi comunitari ed inserirci in un contesto sia europeo che internazionale - spiega Finozzi - nel 2010 è stato firmata una dichiarazione di intenti tra il Commissario Tajani e la Regione Veneto. Tra le varie strategie abbiamo inserito l’accessibilità all’interno dei due punti per promuovere e sostenere iniziative legate a questo specifico settore merceologico. Il risultato è stata un’azione di promozione e sensibilizzazione sempre più sinergica con la Commissione europea e con la Sede di Bruxelles della Regione Veneto. Quest’anno abbiamo ricevuto, inoltre, un importante messaggio da parte di Taleb Rifai, presidente dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, che ha supportato la nostra iniziativa».

«La soddisfazione - aggiunge l'assessore - è quella di aver assistito e contribuito negli anni alla crescita e al successo di Gitando.all, che si è affermato come appuntamento di riferimento per gli operatori del turismo accessibile, che quest’anno vedrà nuovamente l’importantissimo momento del Mita, il Meeting Internazionale sul turismo accessibile: in questo senso Fiera di Vicenza, Regione Veneto, la Commissione Europea ed Enat, la Rete Europea del Turismo Accessibile, hanno collaborando alla realizzazione del meeting che per la prima volta sarà suddiviso in due parti, una tecnica e una politica. Altro momento cruciale sarà il Bifa, il Buy Italy For All, una vera e propria borsa del turismo accessibile, il momento B2B all’interno della fiera al quale è prevista la partecipazione di 100 buyer internazionali e 200 seller nazionali, fattore di cruciale importanza per le opportunità di investimento in questo settore».

In Veneto il turismo è la maggiore industria con 15 miliardi di fatturato e mezzo milione di posti di lavoro: ora si punta a migliorare i risultati proprio migliorando ancora la qualità della sua offerta, dove l’accessibilità è confortevole per tutti ma essenziale per almeno il 10% della popolazione. Ma ora ci sono altre sfide da vincere. «Adesso ci attende la fase concreta del progetto sul Turismo accessibile, quella che ci permetterà di creare in concreto un prodotto che possa contribuire attivamente ad incrementare il successo del Veneto come meta più amata dai turisti di tutto il mondo».

Ma quale sarà il tema principale dell'edizione 2013 di Gitando.all in Fiera a Vicenza? Ecco come risponde l'assessore Finozzi: «Mi piace citare lo slogan il “Turismo accessibile: una sfida da vincere”, proposto al Parlamento Europeo lo scorso anno, perché rende bene l’idea dell’impegno e delle scommesse che questo progetto comporta. Al di là degli slogan gli obiettivi che si pone il Mita tecnico sono: sensibilizzare la materia del turismo “for all”; orientare i rappresentanti del settore e le Pmi su quali sono le reali opportunità di business legate a questo settore, dare un orientamento su come migliorare l’accessibilità delle destinazioni; apprendere dalle esperienze delle destinazioni europee all’avanguardia in questo settore con particolare riguardo ai benefici economici ed ai risultati raggiunti. Oltre a questo risulta necessario creare una banca dati per la Commissione Europea permettendo così di incrementare la sua attività di mappatura in merito. A livello internazionale invece, in occasione del Mita politico, l’obiettivo principale sarà la condivisione del manifesto per la promozione del turismo accessibile, un decalogo di principi redatto dall’Italia nel 2009 a sostegno della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità».

continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar