NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Amministrative, tre sindaci senza avversari

A Costabissara, Mossano e Rotzo un solo candidato in vista delle elezioni del 5 giugno. Sfida a tre a Caldogno e Nanto, mentre è previsto un duello negli altri sei comuni. Ecco cosa pensano tre noti amministratori

di L.P.

facebookStampa la pagina invia la pagina

Amministrative, tre sindaci senza avversari

12 COMUNI VICENTINI AL VOTO,23 CANDIDATI IN TOTALE

 COMUNE  SINDACO USCENTE  CANDIDATI 2016
  Brogliano  Santo Montagna  1. Giuseppe Culpo
 2. Dario Tovo
  Caldogno  Marcello Vezzaro  1. Nicola Ferronato
 2. Marco Lunardi
 3. Marilì Lunardello
 Costabissara  Maria Cristina Franco  1. Maria Cristina Franco
 Crespadoro  Giovanni Pietro  1. Emanuela Dal Cengio
 2. Tiziano Tagliapietra
 Gambellara  Michela Doro  1. Michela Doro
 2. Michele Poli
 Montegalda  Riccardo Lotto  1. Maria Giovanna Barcaro
 2. Andrea Nardin
 Monteviale  Giuseppe Danieli  1. Enzo Bertasi
 2. Elisa Santucci
 Mossano  Giorgio Fracasso  1. Giorgio Fracasso 
 Nanto  Ulisse Borotto  1. Ulisse Borotto
 2. Massimiliano D’Ausilio 
 3. Maurizio Pellegrin
 Orgiano  Marco Zecchinato  1. Manuel Dotto
 2. Girolamo Visentin
 Rotzo  Lucio Spagnolo  1. Aldo Pellizzari
 Zermeghedo  commissario   1. Luca Albiero
 2. Rino Orlandi

Dodici comuni vicentini alle urne per un totale di ventitré candidati, con una media (per dirla in gergo sportivo) inferiore a 2. È questo lo scenario delle elezioni amministrative del prossimo 5 giugno, dove balza agli occhi il fatto che in tre comuni - Costabissara, Mossano e Rotzo - c'è un solo candidato, che tuttavia verrà eletto se alle urne andrà a votare il 50% (più 1) degli aventi diritti al voto. Proprio di questo argomento, dopo una presentazione della tornata elettorale che riguarda i comuni della provincia berica, il portale www.ladomenicadivicenza.it l'ha affrontato con tre noti amministratori del Vicentino, un sindaco e due ex sindaci.

 

Elezioni 2016 nel Vicentino: in 12 comuni elettori chiamati a scegliere il sindaco, con quattro di loro che si ricandidano. A Zermeghedo lavoro finito per il commissario

In un panorama nazionale in cui si andrà a votare in quasi tutte le metropoli e in grandi città - tra queste Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste - la tornata elettorale delle amministrative 2016 coinvolgerà 12 comuni vicentini, pari al 10% del totale. Oltre ai tre comuni in cui c'è un solo candidato, sarà invece sfida a tre a Caldogno e a Nanto, mentre è previsto un duello negli altri sei comuni. Dei dodici comuni al voto, undici erano arrivati alla normale scadenza, mentre uno risultava "commissariato": si tratta di Zermeghedo, piccolo centro da 1.392 residenti (dato Istat 2015, così come per tutti gli altri comuni) dell'Ovest vicentino, senza sindaco, Giunta e consiglio comunale dall'ottobre 2015. Nelle amministrative 2016 doveroso ribadire che non ci saranno ballottaggi, in quanto nessuno di loro supera i 15 mila abitanti, quindi il sindaco verrà eletto al primo turno, indipendentemente dal numero di candidati. Come detto a Costabissara (7.405 abitanti), il secondo in assoluto per numero di residenti, Mossano (1.784) e Rotzo (658), che è invece il più piccolo di questa tornata e in assoluto dell'intera provincia, toccherà ai residenti garantire il quorum, evitando così che il comune stesso venga commissariato. Sarà invece sfida tre a Caldogno (11.327 residenti), il più grande, e Nanto (3.090), mentre è prevista una gara a due negli altri sei comuni, precisamente a Brogliano (3.946), Montegalda (3.343), Gambellara (3.383), Orgiano (3.086), Monteviale (2.753) e Crespadoro (1.373). Nella tabella qui a fianco l'elenco completo dei dodici comuni, con il sindaco uscente e i 23 candidati (elencati in ordine alfabetico) per la poltrona di primo cittadino.



continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar