NR. 43 anno XXVIII DEL 23 DICEMBRE 2023
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Un amuleto d'ambra
racconta la storia

La pietra del sole, il nuovo libro di Michele Santuliana

di Alessandro Scandale
a.scandale@gmail.com

facebookStampa la pagina invia la pagina

La pietra del sole

Viaggi, battaglie, cultura nell’universo dei popoli italici. Sono gli ingredienti che compongono La pietra del sole (Raffaello editore), il nuovo libro illustrato per i lettori più giovani e scritto dal vicentino Michele Santuliana, che aveva già scritto in passato altri libri per ragazzi. Nell’antichità, prima dell’unificazione della penisola ad opera dei Romani, l’Italia era abitata da una miriade di popoli diversi. Alcune di origine autoctona, altre stanziatesi a seguito di migrazioni, le popolazioni italiche diedero vita a civiltà fiorenti e variegate, in continuo contatto l’una con l’altra. Da nord a sud, popoli come i Celti, i Liguri, i Veneti, gli Etruschi, i Latini, gli Umbri, i Piceni, i Sanniti e molti altri si incontravano, commerciavano, si influenzavano e combattevano.

La pietra del sole (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica) Attraverso le avventurose vicende della pietra del sole, un amuleto d’ambra dai poteri eccezionali, i giovani lettori possono scoprire i segreti degli antichi italici, e seguendo l’itinerario compiuto dal misterioso oggetto conoscere le caratteristiche di coloro che un tempo abitarono il nostro paese. La pietra del sole è un racconto ambientato a metà del V secolo a.C. che approfondisce in forma narrativa l’universo dei popoli italici preromani. Attraverso le avventure di un amuleto d’ambra i giovani lettori potranno avvicinarsi alla cultura, ai riti, alle usanze di popoli quali i Piceni, i Sabini, i Sanniti, i Greci, i Veneti e gli Etruschi. A corredo del testo, divertenti e chiare schede di approfondimento offrono un ulteriore strumento per avvicinarsi in modo diverso allo studio delle popolazioni italiche. ll libro si propone come strumento di integrazione degli argomenti affrontati in Storia nelle classi IV e V della scuola primaria.

La pietra del sole (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)La pietra del sole - racconta l'autore - si offre come proposta di approfondimento delle tematiche storiche e culturali riguardanti gli antichi popoli italici. In particolare essa si inserisce nel percorso di studi delle classi terminali della scuola primaria, permettendo di sviluppare in modo creativo le competenze storiche previste dalle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione. In particolare il testo consente di conoscere caratteristiche, usanze, particolarità di alcuni fra i più importanti popoli italici preromani; conoscere i legami culturali e commerciali fra le popolazioni italiche; sviluppare le conoscenze, abilità e competenze riferite alla lettura e alla scrittura; sviluppare le conoscenze, abilità e competenze relative all’ambito storico e geografico. L’insegnante potrà utilizzare il testo come semplice strumento di lettura e approfondimento di argomenti affrontati in classe o come supporto operativo per sviluppare attività nell’area linguistico-comunicativa e storico-geografica. Per le scuole ci sono diverse attività legate al testo: a seguito della lettura sarà possibile approfondire i personaggi coinvolti, i luoghi descritti, i tempi del racconto; i lettori potranno ricercare nel testo le informazioni relative alle popolazioni stanziate nella penisola italica di metà V sec. a.C. e con l’ausilio delle schede finali e della mappa allegata al testo sarà possibile ricostruire le caratteristiche degli antichi abitanti della penisola e i legami commerciali, cultuali, religiosi fra le diverse popolazioni; il testo offre inoltre la possibilità di conoscere alcuni aspetti della lavorazione e del commercio dell’ambra nell’antichità.

La pietra del sole (Art. corrente, Pag. 2, Foto generica)A completamento di un eventuale progetto, gli insegnanti potranno prevedere un laboratorio con l’autore e/o una visita al museo archeologico della zona di residenza. Si potrebbero anche ipotizzare attività alternative quali un’uscita didattica in zone di scavi archeologici o un laboratorio teatrale a partire dal testo. L’autore, laureato il Lettere classiche e Storia antica e insegnante nella scuola secondaria, è anche disponibile a effettuare incontri con insegnanti e alunni nonché letture animate del testo. Ulteriore proposta è quella di coinvolgere gli alunni in un laboratorio didattico. Questo, della durata di circa un’ora e mezzo, risulterebbe strutturato in diversi momenti: la presentazione animata del testo, con letture e dialogo con i lettori; l'approfondimento storico sulle popolazioni dell’Italia preromana, con l’ausilio di immagini messe a disposizione dall’autore; eventuali lavori di approfondimento in laboratorio.

Abbiamo incontrato Michele Santuliana e dialogato con lui sui temi del libro.

 



continua »

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar