NR. 20 anno XXIV DEL 25 MAGGIO 2019
la domenica di vicenza
google
  • Newsletter Iscriviti!
 
 

Il volontariato fa squadra

In piazza per farsi conoscere

di Gianni Celi

facebookStampa la pagina invia la pagina

Il volontariato fa squadra

Il Bassanese si distingue, ormai da diverso tempo, per il numero crescente di associazioni che operano nel volontariato a sostegno di malati, di disabili, di minori, di donne, di anziani e di tanto altro ancora. Per dare maggior forza a queste esperienze, è attivo nel mandamento, dal 19 ottobre 2017, un nuovo soggetto dal nome “Tracce Volontariato Bassano - Coordinamento Associazioni”. Il Coordinamento accorpa una serie di associazioni che operano nell'ambito del territorio bassanese e che collaborano con il Comune di Bassano del Grappa, l'Uls 7 Pedemontana e i vari enti pubblici o privati del territorio, nonché con tutte quelle realtà che intendono incontrarsi e coordinarsi in un laboratorio costante per trovare un linguaggio comune, uno scopo condiviso.
“Questo Coordinamento associazioni - spiega il presidente Giannantonio Polita - è stato costituito con l'obiettivo di far nascere e crescere un coordinamento di Associazioni di varia natura che rappresenti, per la città di Bassano del Grappa, un momento significativo ove si fondono le varie anime di una solidarietà aperta a tutte le voci, a tutte le espressività, ove si parli di accoglienza, giustizia e dignità, cultura, valore dell'amicizia, di disabilità e disagio, di dolore e gioia, di ascolto e aiuto ai più deboli, di valori positivi e voglia di stare assieme in serenità”.
Il volontariato fa squadra (Art. corrente, Pag. 1, Foto generica)Questo impegno annuale culmina con l'organizzazione di una giornata nel corso della quale tutte le associazioni che aderiscono a “Tracce” si mostrano alla popolazione, in Piazza Libertà, per dar modo a tutti di farsi conoscere e di far capire in quale ambito della società civile ognuna abbia scelto di operare con i propri volontari. La giornata, per questo 2019, si doveva tenere domenica 19, ma le previsioni del tempo, che non fanno sperare in un miglioramento, hanno indotto gli organizzatori a spostarla a domenica nove giugno prossimo.
“Ci preme evidenziare – aggiunge il presidente Polita - che la giornata di Tracce è e sarà la giornata di chiusura di un anno proficuo di progetti per tutte le Associazioni, che iscritte a Tracce condividono con noi progetti, manifestazioni e programmi che sviluppiamo all'interno del nostro sito: www.traccebassano.eu e/o nella pagina Facebook: Tracce Volontariato Bassano”.
“All'interno del sito – aggiunge il Presidente - ogni associazione autonomamente ha la possibilità di inserire una pagina propria dove verranno esposti dati significativi e indicativi dell'associazione stessa con proposte, programmi, manifesti, foto e video della propria attività. Queste inserzioni avranno una cadenza quindicinale e saranno inviate a circa 300 siti preventivamente scelti per una più ampia divulgazione e visione dell'attività svolta”.
Queste le realtà del volontariato bassanese che aderiscono al progetto di Tracce: Aglad (Associazione genitori lotta alla droga Onlus), Ai Pro Sab Onlus, Avo Bassano (Gruppo volontari ospedalieri e case di riposo), Acat Bassano-Asiago Onlus, Admo Vicenza, Alcolisti anonimi-zona Veneto sincerità, Amici riabilitazione cardiopatici, Associazione casa a colori, Associazione oncologica San Bassiano Onlus, Bassano accessibile, C.a.s.a., Centro italiano femminile (Cif), Croce rossa italiana (comitato di Bassano del Grappa), Enpa Bassano del Grappa, Git (soci Banca etica Bassano de Grappa), Gruppo Unitalsi Bassano del Grappa, Incontro fra i popoli, La voce ritrovata Onlus, Penelope Veneto, Pianeta solidarietà, Sidare Onlus, Un filo che unisce, Veneti schiacciati dalla crisi, Watoto Kenia Onlus.
La giornata sarà piena di messaggi, di incontri, di riferimenti per far capire quanto sia variegato lo spettro del volontariato bassanese. Ogni associazione avrà modo di presentare alla cittadinanza la somma di interventi e di progetti rivolti alle tante persone del mandamento che abbiano bisogno di un aiuto, di un sostegno, di un conforto. Come si può notare dalla lista dei diversi soggetti che aderiscono al Coordinamento di Tracce, sono tanti i temi della sofferenza che vengono toccati dai volontari pronti a colmare i differenti disagi.
“Questo servizio di aiuto offerto gratuitamente – afferma l’assessore al sociale Erika Bertoncello - è il richiamo alla certezza che l'impegno profuso nelle attività di volontariato "lascia il segno" nella società, nelle vite degli altri. Cioè ogni nostro sforzo determina un miglioramento nella vita di qualcuno e, quindi, nella vita della società, della città, del mondo. È un ridare valore all'impegno di chi dedica parte delle proprie energie ad attività di volontariato ed anche un invito agli altri ad avvicinarsi alle realtà di volontariato: "Se ti dai da fare per qualcun altro puoi migliorare il mondo di tutti.” La volontà è di coinvolgere non solo le associazioni, ma anche cittadini che non conoscono o guardano da lontano il mondo del volontariato”.
“C’è una grande ricchezza nella nostra città – conclude l’assessore - Bassano è davvero prospera di persone che scelgono di dedicarsi ad altri, di assumersi il compito di farsi prossimi e di dare aiuto e voce a chi è in difficoltà. Tutti siamo artefici della società in cui viviamo e tutti possiamo dare il nostro contributo perché Bassano sia sempre più aperta ed accogliente verso tutti i cittadini. Grazie alle nostre Associazioni per la preziosa collaborazione e la passione che dimostrano nel servizio donato alle persone e alla città di Bassano del Grappa”.
Ed ecco il programma della giornata di domenica 9 giugno: alle 9,30 si darà inizio all’allestimento degli stand delle associazioni; alle 10,30 vi sarà l’apertura ufficiale della manifestazione con i saluti delle autorità della pubblica Amministrazione; alle 11 l’orchestra giovanile Città di Bassano del Grappa, diretta dalla professoressa Michela Bizzotto, si esibirà in una serie di proposte canore; alle 16 prenderà il posto sul palco il “Duo di Bassano” con cante d’altri tempi e, alle 18,30, il presidente del Coordinamento Tracce, Giannantonio Polita, chiuderà l’iniziativa con un intervento volto ad esortare i direttivi delle varie associazioni aderenti a Tracce, a partecipare uniti alle iniziative che il Coordinamento proporrà nel corso dell’anno.

 

nr. 19 anno XXIV del 18 maggio 2019

Come installare l'app
nel tuo smartphone
o tablet

Guarda il video per
Android    Apple® IOS®
- P.I. 01261960247
Engineered SITEngine by Telemar